Atuttapagina.it

Convegno sul “Benessere animale” dell’Istituto Agrario, bilancio entusiasmante

Bilancio entusiasmante quello sul convegno “Benessere Animale: una vita al servizio dell’uomo”, che si è svolto presso il salone di rappresentanza della Provincia di Frosinone. Il meeting è stato organizzato dall’Indirizzo Agrario dell’I.I.S. “Luigi Angeloni” di Frosinone per volontà della professoressa Rossana Bruno, docente di Produzioni Animali nell’istituto ciociaro. A dare manforte alla professoressa Bruno nella realizzazione del progetto sono stati i professori Caterina Basso, Giuseppe Vignola, Gianni Arma e Gianni Coratti. Gli alunni del triennio degli indirizzi Tecnico e Professionale sono stati accompagnati dai docenti Luca Iarusci, Enrico Mancini, Catiuscia Pace, Bernardo Sorrentino, Piero Venditti e Salvatore Gaudino. A portare i saluti dell’Istituto Agrario è stata la vicepreside, professoressa Maria Colafrancesco: «Ringrazio i professori Bruno, Vignola, Basso, Arma e Coratti per l’entusiasmo dimostrato e l’impegno profuso. Ringrazio i presenti, in modo particolare il professor Lacetera, direttore del Dipartimento di Scienze Agrarie e Ambientali dell’Università degli Studi della Tuscia, la cui esperienza, altamente formativa, consentirà ai ragazzi di sviluppare competenze utili e spendibili nella prosecuzione degli studi universitari e nel mercato del lavoro».
La professoressa Bruno ha posto in evidenza i punti salienti della giornata: «La tematica affrontata è stata scelta per vari motivi. In primis perché l’attenzione dei consumatori nei confronti di questa problematica è progressivamente cresciuta. Inoltre, è in aumento il numero di persone che scelgono di alimentarsi con prodotti provenienti da animali allevati in condizioni rispettose delle esigenze comportamentali naturali dei soggetti e accanto a questo aspetto, di carattere prettamente etico, si affiancano ragioni più tecniche. Allevare animali in condizioni di benessere si traduce nell’incremento della produttività e della qualità dei prodotti alimentari».
La parola è poi passata agli studenti del Tecnico (Francesca Cellitti, Francesco Marcoccia e Maria Rita Altobelli) e del Professionale (Gianmarco Cioffi e Lorenzo Fontana), che hanno proposto delle slides interessanti inerenti il benessere animale, gli indicatori di benessere, i diritti degli animali durante l’allevamento, il trasporto e la macellazione. Gli studenti hanno lasciato il palcoscenico tra gli applausi dei numerosi presenti e a seguire il medico veterinario dell’azienda agraria dell’Istituto, dottor Sergio Marchioni, si è soffermato sul “Benessere durante la macellazione degli animali domestici”: «Nonostante sembri un paradosso parlare di macellazione nella giornata del “Benessere Animale”, l’argomento va affrontato perché è importante conoscere le strategie più adeguate per limitare al massimo la sofferenza degli animali che in quanto esseri senzienti devono essere rispettati».
La dottoressa Hillary Lanzi, ex alunna dell’Agrario di Frosinone, ha presentato le proprie esperienze professionali. Ciliegina sulla torta l’intervento del professor Nicola Lacetera, che ha illustrato “Il benessere della bovina da latte nel contesto dei cambiamenti climatici”: «Il benessere animale della bovina da latte è strettamente correlato alle condizioni climatico-ambientali. Il mio dipartimento da oltre trent’anni si occupa della ricerca nell’ambito di questo settore. In modo particolare, vari studiosi hanno elaborato degli indici, derivanti dalla correlazione tra la temperatura ambientale e l’umidità, rappresentativi della percezione della temperatura da parte della bovina da latte. È noto a tutti che modificazioni meteorologiche investono la terra con conseguente aumento della temperatura ambientale. Tutto ciò è sicuramente preoccupante perché condiziona la produttività, la salute e il benessere della bovina da latte». (Gianni Coratti)

Istituto Agrario1Istituto Agrario2Istituto Agrario3

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni