Atuttapagina.it

Due gare tra le ultime tre chiuse senza subire gol. E ieri si è vista la difesa della Lega Pro

Siamo al minuto 23 del secondo tempo, il Frosinone e il Bologna sono ancora sul risultato di 0-0 e Stellone effettua l’ultimo cambio: il tecnico richiama Pavlovic e manda in campo Crivello. In precedenza, nei primissimi minuti, aveva sostituito l’infortunato Ajeti con Russo. Contando anche Blanchard e Matteo Ciofani, il Frosinone ieri sera ha chiuso la partita con la linea difensiva di due stagioni fa in Lega Pro, quella che aveva conquistato tutti per la sua solidità: Matteo Ciofani, Russo, Blanchard e Crivello appunto, rigorosamente da destra a sinistra.
Ma c’è un altro dato, ancora più importante, che balza agli occhi: per ben due volte nelle ultime tre partite il Frosinone ha chiuso senza subire gol. E’ successo contro l’Atalanta e appunto ieri con il Bologna. Tenuto conto che in precedenza la squadra giallazzurra rimediava praticamente quattro gol a partita (è successo sei volte in dieci partite tra l’ultima parte del girone d’andata e la prima giornata di quello di ritorno), si tratta di un aspetto incoraggiante. Se il Frosinone confermerà anche nelle prossime partite la ritrovata compattezza difensiva, chissà che quel sogno chiamato salvezza… (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni