Atuttapagina.it

Frosinone-Juventus -1, Stellone: “Non resteremo all’angolo del ring”

Al Matusa torna la Juventus nove anni dopo quella prima volta in Serie B. Questa volta la sfida alla Vecchia Signora verrà ospitata nel campionato più importante del calcio italiano e quella di domani, così come è capitato tante volte in questi ultimi mesi, sarà una data da ricordare a lungo.
Un girone dopo il Frosinone torna ad affrontare i bianconeri: all’andata il Leone ruggì nel finale e conquistò il suo primo storico punto in Serie A. Le cose da quel 23 settembre sono cambiate. Non tanto per il Frosinone, che continua ad inseguire la sua salvezza, quanto per la Juventus. La squadra di Allegri non è più quella in crisi di gioco e di risultati vista all’andata, ma uno schiacciasassi che ha ottenuto tredici vittorie consecutive.
Roberto Stellone, tecnico del Frosinone che sembra aver ridato un po’ di fiducia alla squadra, non si dà per sconfitto. E, anzi, lancia il guanto di sfida alla Juventus: «Sappiamo che ci sarà da soffrire, ma vogliamo colpire non appena ci capita l’occasione. Ci proveremo, non staremo all’angolo del ring sperando di non subire gol». Ecco, l’allenatore ha voluto mettere in chiaro le cose.
«E’ una partita bella da giocare, confesso che vorrei essere in campo – rivela il tecnico -. E’ una di quelle gare che regala emozioni. Sarà difficilissima, ma si può fare. Servirà una gara di grande concentrazione, bisognerà raddoppiare le marcature. Dovremo chiudere tutti gli spazi e ripartire in contropiede: questo dovrà essere il nostro atteggiamento almeno all’inizio. Loro sono abilissimi nel tenere il pallone, ma se saremo bravi il loro possesso palla diventerà sterile».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni