Atuttapagina.it

Frosinone-Lazio, le decisioni del Gos: nel settore ospiti biglietti ai soli residenti della provincia di Roma

Si riaccenderanno domenica pomeriggio i riflettori del Matusa in vista del match delle 18 che vedrà il Frosinone impegnato contro la Lazio.
Per definire le misure organizzative si è riunito questa mattina in Questura il Gos – Gruppo Operativo Sicurezza presieduto dal vicequestore vicario Francesco Navarra.
In particolare, è stata concordata la sospensione da parte del Frosinone Calcio del programma “Porta un amico” e di tutte le altre facilitazioni, privilegi e benefici; la limitazione del settore ospiti a non oltre 2.000 spettatori; la vendita dei biglietti di accesso ai soli residenti nella provincia di Roma purché titolari della tessera del tifoso “S.S. Lazio Millenovecento”; la vendita dei tagliandi di accesso al settore ospiti fino e non oltre le 19 del giorno antecedente la gara.
Inoltre, coloro che non saranno in possesso del biglietto d’ingresso non potranno raggiungere il capoluogo ciociaro, come indicato nell’ordinanza prefettizia che ne inibisce la trasferta.
La vendita di alcolici e superalcolici verrà vietata negli esercizi pubblici all’interno e nelle vicinanze dello stadio, al Bar della Stazione ferroviaria e non sarà consentita la presenza di venditori ambulanti itineranti.
I bus navetta, questa volta, accompagneranno sia i tifosi che arriveranno con le autovetture – che come sempre saranno lasciate in sosta presso l’area ex Permaflex – che quelli che usufruiranno dei convogli ferroviari ordinari.
Questi ultimi, infine, oltre al biglietto d’ingresso allo stadio dovranno essere muniti anche del titolo di viaggio andata/ritorno.
I divieti di sosta e di circolazione saranno disposti nelle zone intorno allo stadio con le modalità riservate agli incontri di cartello.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni