Atuttapagina.it

Il bullismo a scuola ai tempi dei social network: in scena all’auditorium Colapietro di Frosinone

Domani 12 febbraio alle 21 l’auditorium comunale di Frosinone “Paolo Colapietro” ospiterà “WEBulli”, di Elea teatro/Industria Scenica; di e con Serena Facchini e Ermanno Nardi, supervisione drammaturgica e registica di Renata Ciaravino, progetto video di Elvio Longato; produzione Elea Teatro/Industria Scenica, Next Laboratorio delle Idee – Regione Lombardia, con il contributo di Fondazione della Comunità Bresciana, Fondazione ASM. Lo spettacolo fa parte della rassegna “Nuovi linguaggi” dell’Officina Culturale “Casa d’Arte” di Errare Persona, realizzata in partnership con il Comune di Frosinone, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Roma e il contributo della Regione Lazio.
Il bullismo a scuola c’è sempre stato. Come è cambiato oggi questo fenomeno, tra social network e nuove tecnologie? “WEBulli” indaga l’attuale fenomeno del cyberbullismo, ossia gli atti di bullismo e molestia effettuati tramite i nuovi media digitali. Il video si incrocia con il teatro diventando elemento fondamentale in scena come scenografia, scansione temporale degli eventi e parte integrante della narrazione. Due attori affrontano il tema con linguaggio leggero, divertente e, allo stesso tempo, poetico, alternando la storia al racconto di sé in prima persona, portando in scena un’esagerazione che fa sorridere ma che, con delicatezza, fa emergere qualcosa di tragico.
Info: 327.4752165; officinacasadarte@gmail.com; www.errarepersona.it.

WEBulli1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni