Atuttapagina.it

La quota salvezza? A 37 punti si è al sicuro: i precedenti nelle ultime otto stagioni

Quanti punti servono per la salvezza in Serie A? Il traguardo dei 40 punti viene indicato come quello che mette al sicuro da brutte sorprese, ma in realtà la storia del massimo campionato dimostra che basta anche meno per conquistare la permanenza nella categoria.
Abbiamo analizzato le classifiche delle ultime otto stagioni di Serie A, esclusa quella attuale ovviamente, e l’esito è confortante per il Frosinone. A partire dal campionato 2007/08, il primo senza penalizzazioni dovute all’inchiesta di Calciopoli, mai nessuna squadra classificatasi al terz’ultimo posto, quindi il primo in zona retrocessione, ha ottenuto più di 36 punti. Questo significa che con 37 punti si è salvi: al Frosinone ne mancano 15.
A 36 punti arrivarono il Siena nel 2012/13, il Lecce nel 2011/12, la Sampdoria nel 2010/11 e l’Empoli nel 2007/08. In realtà tre anni fa la classifica finale disse che il Siena aveva conquistato 30 punti, visto che 6 furono quelli tolti per una penalizzazione. Il nostro calcolo, però, non tiene conto delle penalizzazioni: insomma, abbiamo preso in esame la peggiore delle soluzioni.
Per quanto riguarda le altre quattro stagioni, l’anno scorso il Cagliari si fermò a 34 punti, il Catania a 32 nel campionato 2013/14, l’Atalanta a 35 nel torneo 2009/10 e infine il Torino totalizzò 34 punti nell’anno 2008/09. Insomma, a 37 punti c’è la salvezza in Serie A.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni