Atuttapagina.it

Salvini su Stellone: “Prima o poi ogni ciclo finisce, se dovesse andar via sarei il suo primo tifoso”

«Il Frosinone aveva bisogno di un cambio radicale in questa fase della stagione: ad Empoli è arrivata la prima vittoria esterna, è stato un primo impulso per inseguire un risultato, la salvezza, più importante e difficile della promozione ottenuta lo scorso anno». Così il direttore generale del Frosinone Ernesto Salvini a margine della cerimonia del Premio Coni Lazio 2015.
Domenica alle 18 ecco la sfida del Matusa contro la Lazio: «Occorre fare punti anche con una delle presunte grandi. Affronteremo l’impegno con umiltà e ce la giocheremo». Il Frosinone deve molto al suo tecnico, Roberto Stellone, che a fine stagione potrebbe andare via. «Prima o poi ogni ciclo finisce – ammette Salvini -. Questa, con noi, è la sua quarta stagione, non normale come quella dell’anno scorso. Sarà lui a decidere del suo futuro: con la salvezza ci sarebbe l’automatica riconferma, ma qualora avesse l’esigenza di nuovi stimoli resterei il suo primo tifoso».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni