Atuttapagina.it

Termina il calciomercato, il Frosinone si riscatterà da una campagna deficitaria?

Ultime dodici ore di calciomercato. Alle 23 è fissato il termine ultimo per l’ingaggio o la cessione di calciatori ad altre società professionistiche. Ultime dodici ore per il Frosinone per correre ai ripari. Ammesso che ci sia effettivamente voglia di farlo.
Fino a qui la campagna acquisti giallazzurra è stata contrassegnata dall’immobilismo. E’ arrivato Kragl proprio all’apertura di questa finestra invernale di calciomercato e poi Bardi appena quattro giorni fa: tra l’altro la società è andata ad aggiungere un altro elemento a un reparto, quello dei portieri, già completo dal punto di vista numerico. Le priorità, insomma, sembravano e sono altre: un esperto centrocampista, una punta, un esterno difensivo mancino e un centrale difensivo, più o meno in quest’ordine.
Il Frosinone ha inseguito a lungo Trotta e ha perso tempo dietro i capricci dell’ex attaccante dell’Avellino che ha poi scelto il Sassuolo. Nei primi quindici giorni di gennaio tutti gli sforzi sono stati concentrati su quella trattativa e alla fine, quando il Frosinone ha visto scivolare via l’affare, la società si è trovata impreparata perché non aveva predisposto un piano B.
I tifosi aspettano buone notizie, ma a quanto pare per adesso si sta discutendo solo di partenze eccellenti: Diakité e forse Leali. E alla fine resta la sensazione che non si voglia fare uno sforzo per mantenere la categoria. A meno che in queste ore la società non stupisca tutti con qualche effetto speciale. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni