Atuttapagina.it

Villa Santa Lucia, reintegrati 5 lavoratori licenziati dalla Reno De Medici

Avevano perso il lavoro il 12 marzo dello scorso anno a seguito di una procedura di mobilità e licenziamento collettivo avviata dalla cartiera Reno De Medici di Villa Santa Lucia. Erano stati undici i dipendenti destinatari delle lettere di licenziamento.
Dieci degli undici licenziati si sono rivolti all’ufficio vertenze dell’A.S.La Cobas di Cassino per impugnare i licenziamenti. Con sentenza emessa dal giudice del lavoro del Tribunale di Cassino, la dottoressa Gualtieri, cinque dei dieci lavoratori, a seguito del ricorso presentato dall’Ufficio vertenze dell’A.S.La Cobas, assistiti dagli avvocati Clelia D’Adamo e Antonella Bellini, hanno ottenuto il reintegro sul posto di lavoro e il risarcimento del danno pari a dodici mensilità.
Il giudice del lavoro ha, infatti, disposto il reintegro dei lavoratori, accogliendo le richieste degli avvocati dell’A.S.La Cobas e respingendo le argomentazioni della Reno De Medici.
Nella sentenza è stabilito, in sostanza, che i cinque lavoratori devono tornare a lavorare in quanto i licenziamenti sono stati ritenuti illegittimi poiché la cartiera non ha applicato i criteri di legge sui licenziamenti collettivi previsti dalla legge.
Ora si attende la sentenza per gli altri cinque dipendenti, cui la causa è assegnata ad altro giudice.
L’A.S.La Cobas fin dall’inizio dell’apertura della procedura di mobilità chiedeva risposte, mai arrivate, a seguito di una proposta di applicare i contratti di solidarietà per evitare i licenziamenti, perché riteneva non veritieri gli esuberi dichiarati.
L’organizzazione sindacale ha sempre evidenziato con fermezza che non potevano essere espulsi lavoratori con carichi di famiglia e monoreddito.
L’A.S.La Cobas esprime soddisfazione per il pronunciamento del tribunale che reintegra i lavoratori, i quali dovranno percepire anche il risarcimento di dodici mensilità a causa dell’illegittimo licenziamento disposto dall’azienda nel marzo 2015.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni