Atuttapagina.it

Frosinone, terzo seminario sulla gestione etica d’impresa

Prosegue il ciclo di seminari sulla gestione etica d’impresa organizzato dalla cooperativa Eticae – Stewardship in Action in collaborazione con People Training & Consulting e promosso da Aspiin – Azienda Speciale Internazionalizzazione e Innovazione.
Il prossimo incontro, previsto per giovedì 17 marzo dalle 10 alle 13 presso Aspiin Camera di Commercio di Frosinone, in viale Roma nel capoluogo, sarà dedicato al tema della responsabilità amministrativa di impresa secondo il D.Lgs. 231/2001. Relatori per la giornata saranno Giuseppe Carnevale, Michela Colatosti e Vincenzo Moretti.
Il Decreto ha introdotto la responsabilità, sia per le persone giuridiche che per gli enti privi di personalità giuridica, per gli illeciti amministrativi dipendenti da reato. Tale onere è stato previsto per alcune infrazioni commesse da soggetti che si trovano in rapporto funzionale con l’azienda (amministratori, dirigenti, dipendenti o collaboratori terzi) e che abbiano commesso illecito nell’interesse dell’ente o a suo vantaggio. Secondo quanto previsto dalla normativa, l’azienda può esimersi da tale responsabilità attuando specifici modelli organizzativi, di gestione e controllo, finalizzati alla prevenzione di questi reati e dotandosi di un apposito Organismo di Vigilanza sull’adeguato funzionamento di tali modelli.
Obiettivo del seminario sarà approfondire il concetto della responsabilità amministrativa degli enti, focalizzare il panorama dei reati presupposto e analizzare le tappe della costruzione di un Modello organizzativo inteso come insieme delle regole e degli strumenti atti a disciplinare e controllare i processi e le attività aziendali che sono stati individuati a rischio di reato 231.
Un tema di rilevante attualità, dunque, anche a seguito della delibera dello scorso 20 gennaio dell’Anac (Autorità Nazionale Anticorruzione), che ha emanato delle linee guida per l’affidamento di servizi a Enti del Terzo Settore e alle cooperative sociali da cui emerge l’obbligo da parte delle stazioni appaltanti di verificare l’osservanza da parte degli organismi no profit delle disposizioni di cui al D.Lgs 231/2001.

Eticae Stewardship in Action

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni