Atuttapagina.it

I giochi del sorriso, a Frosinone è andata in scena un’iniziativa di successo per bambini e ragazzi

Una giornata di divertimento e cultura con “I giochi del sorriso” e il concorso letterario “Parole & Pastelli” si è tenuta a Frosinone, nello scorso fine settimana.
«Sorridere è contagioso. E allora lasciatevi contagiare dall’allegria e dal sorriso di Alessia. Se ci sono troppe faccine tristi o annoiate, noi vogliamo riportare sul loro volto il buonumore. Esercitiamoci a sorridere perché sorridere fa bene visto che stimola endorfine che fanno bene all’organismo. I bambini sorridono con poco, non serve che escogitiamo giochi fantascientifici: basta giocare insieme. La creatività pura fa sorridere ancora di più, lasciamo che siano i bambini a mettere invenzione in questi vecchi giochi facendoli diventare nuovi giochi». Con queste parole, per ricordare Alessia, una persona che faceva del sorriso la sua arma vincente, l’Associazione culturale Frosinone in Vetrina, in collaborazione con Opes Frosinone e con l’Associazione Ma Se… Masè, ha portato nel capoluogo, in via Aldo Moro, i giochi di una volta. Giochi semplici che con la fantasia dei bambini sono diventati straordinari e pieni di divertimento. Giochi che rendono felici con poco. Molti bambini e ragazzi delle scuole elementari e medie di Frosinone e provincia hanno avuto l’occasione di cimentarsi in giochi che probabilmente non hanno mai nemmeno sentito nominare, senza tecnologia, dove c’era un’unica parola d’ordine: sorridere.
Una delle arterie principali di Frosinone per un giorno è diventata un enorme campo giochi, dove sono stati disegnati campi gara de “La campana”, “Prendi il coniglio”, “Attenti al lupo”, “Giro girotondo”, “E’ arrivato un bastimento carico di…”, “Ruba-bandiera”, “Corsa con il sacco”, “Tiro can la cerbottana”. Una molteplicità di giochi, ai quali anche i più grandi hanno preso parte, divertendosi insieme ai propri figli. Ad alimentare il divertimento ed il sorriso anche il banditore ed attore Guglielmo Bartoli, che con i suoi giochi da funambolo ha lasciato di stucco gli spettatori presenti. Alla fine della mattinata si è proseguito con la premiazione del concorso letterario “Parole & Pastelli”, dedicato ai ragazzi delle scuole elementari e medie, che si sono cimentati in racconti, poesie e fumetti. Il presidente di giuria, lo scrittore frusinate Francesco Formaggi, ha premiato i ragazzi nelle varie categorie delle scuole partecipanti: Istituto Comprensivo Frosinone 4, Istituto Comprensivo Veroli 2, Istituto Comprensivo Boville Ernica, Istituto Comprensivo Amaseno – plesso di Amaseno, Istituto Comprensivo Amaseno – plesso di Villa Santo Stefano:

Scuole elementari – Racconto:
1° classificato Alessio Piselli con il racconto “Giacomino”;
2ª classificata Chiara Montanaro con il racconto “Il talent show”;
3° classificato Manuel Narducci con il racconto “Settimana bianca con la scuola”.

Scuole medie – Racconto:
1ª classificata Ilenia Viglianti con il racconto “L’altalena”;
2ª classificata Cristina Riello con il racconto “L’altalena”;
3° classificato Lorenzo Simonelli con il racconto “Il mio primo viaggio in treno”.

Scuole medie – Poesia:
1ª classificata Gaia Lesiatti con la poesia “Il Cielo”;
2ª classificata Zhor Landadoua con la poesia “La delusione del primo amore”;
3ª classificata Lavinia Coro con la poesia “Il bullismo”.

Scuole medie – Fumetto:
1ª classificata Maria Lozza con il fumetto “Over the rainbow”;
2ª classificata Elisa Fiorini, Giulia Rossi e Miryam Politi con il fumetto “I panda e i tre desideri”;
3ª classificata la classe II D del plesso di Villa Santo Stefano con “Storia a fumetto”.

Opes1Opes2Opes3Opes4Opes5Opes6Opes7Opes8Opes9

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni