Atuttapagina.it

I temi della drammaturgia contemporanea e del teatro civile in un incontro all’Accademia di Belle Arti

Si parlerà di pratiche della drammaturgia contemporanea e del teatro civile in rapporto alla formazione del pubblico mercoledì 23 marzo nella sede dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, a partire dalle 11:15. Il focus, di rilevanza nazionale, intende affrontare il tema della drammaturgia contemporanea e del teatro civile all’interno dell’esperienza delle Residenza Artistiche e come legame tra artisti, territorio e pubblico. Durante l’evento, eccezionale occasione di confronto, si darà vita ad un dibattito che vuole essere un momento di incontro produttivo tra titolari di residenza ed esperti del settore, per proporre delle azioni che permettano di avvicinare il pubblico del territorio alle nuove proposte del teatro contemporaneo e civile, creare un legame forte tra artisti e territorio, rendendo il pubblico attivo e parte integrante della creazione drammaturgica attraverso interviste e ricerca sul campo e proporre, attraverso la pratica della residenza, delle metodiche di lavoro che incentivino la partecipazione della popolazione alle scelte culturali del città.
Coordinerà l’incontro Damiana Leone (nella foto di Gioia Onorati), direttore artistico della compagnia Errare Persona. Porteranno il proprio saluto il direttore dell’Accademia di Belle Arti Luigi Fiorletta e il direttore del Conservatorio “Licinio Refice” Raffaele Ramunto; saranno presenti il sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani, l’assessore alla Cultura Gianpiero Fabrizi e l’assessore al Centro storico e Riqualificazione del Territorio Rossella Testa. Per “Drammaturghi in residenza e formazione del pubblico” interverranno Damiana Leone, Andrea Maurizi e Lidia Di Girolamo, Francesca D’Ippolito e Luca Ricci che porteranno testimonianza dell’esperienza della residenza in diverse province italiane; per “Drammaturgia, teatro civile, pubblico e territorio” interverranno Lello Serao e Serena Facchini, Mauro Santopietro e Cecilia Nocella, rispettivamente drammaturgo e artista in residenza per Errare Persona, Caterina Casini, Paolo Stratta e Debora Pietrobono. Dopo il tavolo di lavoro i partecipanti potranno raggiungere in serata l’Auditorium comunale “Paolo Colapietro” per la dimostrazione della compagnia Spazio Disponibile, ospitata nella residenza multidisciplinare Errare Persona – Officina Casa d’Arte, con il progetto “Give back my […]”.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni