Atuttapagina.it

Incrocio dell’Asse attrezzato, l’amministrazione comunale di Patrica chiede una rotatoria

Durante il Consiglio comunale dello scorso giovedì il sindaco di Patrica Lucio Fiordalisio ha invitato i consiglieri di maggioranza e di opposizione a condividere e firmare una lettera nella quale si richiede alle amministrazioni competenti di intervenire sulla pericolosità dell’incrocio dell’Asse Attrezzato.
Il documento è stato inviato al presidente della Provincia, al Dirigente provinciale del Settore Unità di Progetto tutela del territorio e viabilità e per conoscenza al Prefetto, al sindaco di Frosinone e al presidente dell’Asi.
«In data 29 febbraio, presso l’incrocio semaforico sito in zona Asi (Asse Attrezzato), nel territorio comunale di Frosinone, ha avuto luogo l’ennesimo gravissimo incidente stradale nel quale è rimasto vittima un padre di famiglia residente nel nostro comune. In occasione di questo grave evento – ha scritto il sindaco Fiordalisio – tutta l’amministrazione comunale, sindaco, consiglieri di maggioranza e consiglieri di minoranza, ritiene necessario sollecitare importanti ed immediati interventi di messa in sicurezza di un’area già tristemente nota in quanto interessata da continui e tragici sinistri stradali. I firmatari del presente documento ritengono sia opportuno richiedere alle amministrazioni competenti un intervento, non solo a tutela dei propri cittadini, che quotidianamente attraversano numerosi quell’incrocio, ma per la stessa sicurezza della viabilità che viene a mancare ogni qualvolta si verifica il malfunzionamento dell’impianto semaforico. Alla luce di quanto descritto, gli stessi propongono la realizzazione di una rotatoria in sostituzione dell’attuale impianto semaforico o che si provveda allo studio ed alla realizzazione di un progetto finalizzato alla risoluzione della illustrata questione».
«Siamo convinti che dopo questa ennesima tragedia verranno predisposte tutte le misure cautelative per la risoluzione di questa importante problematica», ha aggiunto Fiordalisio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni