Atuttapagina.it

Le terrecotte del Tempietto etrusco tornano ad Alatri, l’archeologia protagonista sabato con l’open day

La Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale, il Comune di Alatri – Assessorato alla Cultura ed il Sistema Museale Urbano di Alatri organizzano l’Open Day Archeologia, con un meeting di apertura sabato 5 marzo alle 10:30 presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Luigi Ceci”, nel quale le autorità istituzionali presenteranno il progetto di valorizzazione sui materiali del “tempietto di Alatri”, portati alla luce nel 1889 da Adolfo Cozza e Herman Winnifeld.
Le terrecotte architettoniche ed un piccolo deposito votivo pertinenti al tempietto, subito dopo il loro ritrovamento, furono trasferiti al Museo Etrusco di Villa Giulia di Roma, dove a tutt’oggi si può ammirare la riproduzione del tempio a grandezza naturale nel cortile del Museo. Grazie ad una collaborazione tra Soprintendenza e Comune di Alatri i materiali sono tornati dopo oltre 120 anni nel loro luogo di origine per garantirne una prossima idonea fruizione al pubblico.
Nel pomeriggio di sabato, dalle 16:30 alle 18, si svolgeranno visite guidate presso il Museo Civico di Alatri. L’Open Day Archeologia sarà l’occasione per poter ammirare una scelta di elementi della decorazione templare, come le antefisse ad Artemide Persiana e la riproduzione in legno e terracotta del tempietto etrusco-italico in scala 1:10, realizzato nel 1996 da un artista locale e da poco ristrutturato e restaurato.
Per informazioni e prenotazioni: Ufficio Cultura di Alatri, via Roma 12, telefono 0775.448378; mail culturaeturismo@comune.alatri.fr.it, info@diacultura.org.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni