Atuttapagina.it

Legalità nel Distretto del marmo, a Coreno Ausonio il Prefetto e i rappresentanti delle forze dell’ordine

Si è svolto mercoledì scorso un incontro presso il Centro Servizi per le Attività Estrattive in località Casale a Coreno Ausonio, nel cuore del Distretto del Marmo, con il Prefetto di Frosinone Emilia Zarrilli, il questore di Frosinone Filippo Santarelli, il comandante provinciale dei Carabinieri colonnello Giuseppe Tuccio, il comandante provinciale della Guardia di Finanza colonnello Roberto Piccinini, il maggiore dei carabinieri di Pontecorvo Fabio Imbratta e il comandante della caserma dei carabinieri di Ausonia maresciallo Diego Muscariello.
Un appuntamento sollecitato dal sindaco di Coreno Ausonio Domenico Corte, dal presidente del Cosilam Pietro Zola e dal sindaco di Ausonia Benedetto Cardillo, dopo gli ultimi avvenimenti che hanno particolarmente colpito la comunità dei cavatori. All’incontro erano presenti anche il sindaco di Castelnuovo Parano Renato Rotondo, il vicesindaco di Santi Cosma e Damiano Vincenzo Petruccelli, il presidente della Cooperativa Cavatori di Coreno Giuseppe Costanzo e numerosi imprenditori del marmo.
Nel corso della riunione gli operatori del distretto hanno manifestato le proprie preoccupazioni per questi ultimi avvenimenti, chiedendo una maggiore attività preventiva. Un impegno che il Prefetto, insieme ai comandanti provinciali delle Forze dell’ordine, ha assolutamente garantito ribadendo la continua attività di monitoraggio del territorio che si sta portando avanti.
E al fine di assicurare un’attività di prevenzione a 360 gradi, anche i sindaci sono voluti scendere in campo. Nelle prossime settimane sarà elaborato un progetto intercomunale e interprovinciale di videosorveglianza per mettere in rete i vari sistemi già esistenti o in fase di realizzazione, con l’ulteriore obiettivo di incrementare la presenza di telecamere per garantire un maggior controllo dell’area.
Al termine della riunione i rappresentanti istituzionali e gli imprenditori hanno ringraziato il Prefetto Zarrilli, il questore e i comandanti provinciali di Carabinieri e Guardia di Finanza per la loro presenza sul territorio e per la sensibilità e vicinanza che dimostrano ogni giorno.
«La presenza di tutte le massime autorità delle Forze dell’ordine provinciali nel Distretto del Marmo dimostra ampiamente una forte sensibilità e l’unità d’intenti a collaborare insieme agli imprenditori e alle istituzioni locali per la difesa del territorio e l’affermazione della legalità», ha affermato il sindaco di Coreno Ausonio Domenico Corte.
«E’ stato un appuntamento particolarmente importante – ha aggiunto il presidente del Cosilam Zola -. La presenza del Prefetto e dei comandanti provinciali delle Forze dell’ordine dimostra la grande vicinanza al territorio e alle sue problematiche. Il Cosilam c’è ed è pronto a fare la propria parte per portare avanti tutti i progetti necessari a garantire sicurezza e legalità nel territorio».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni