Atuttapagina.it

Pofi, grande partecipazione di pubblico all’incontro sulla figura di Leonardo da Vinci

Grande successo venerdì pomeriggio per l’incontro di approfondimento sulla figura di Leonardo da Vinci nell’ambito delle iniziative promosse dall’amministrazione comunale di Pofi per l’Anno Leonardiano – Piano culturale integrato 2015-2016. Nella sala conferenze del Centro servizi culturali, dove sono in esposizione dal 16 gennaio e vi resteranno fino al 10 aprile le famose macchine progettate dal genio di Vinci, si è tenuto l’incontro alla presenza di un folto pubblico e con l’intervento di rappresentanti delle Istituzioni e del mondo accademico e scientifico.
Per quanto riguarda la mostra “Il genio e le macchine”, si ricorda che, dopo il grande afflusso di visitatori, con la presenza di singoli, famiglie e gruppi organizzati provenienti anche da fuori provincia, è stato deciso di prolungare l’apertura della mostra al pubblico per altre due settimane, quindi fino al 10 aprile, con i seguenti specifici orari:
– fino a sabato 26 marzo nei seguenti giorni e orari: sabato e domenica, mattina dalle 9:30 alle 12:30, pomeriggio dalle 15:30 alle 18:30 con ingresso aperto a tutti; visite infrasettimanali, invece, solo su prenotazione per scuole e gruppi;
– lunedì 28 marzo, giorno di Pasquetta, dalle 9:30 alle 12:30 e dalle 15:30 alle 18:30, con un solo biglietto si potrà visitare oltre che la mostra di Leonardo anche il Museo preistorico e si riceverà un omaggio da parte del Comune di Pofi;
– da martedì 29 marzo fino alla chiusura, stabilita al 10 aprile, oltre ai consueti orari del sabato e della domenica, con ingresso aperto a tutti, e della mattina, su prenotazione, per scuole e gruppi, è prevista anche l’apertura, in via straordinaria, tutti i giorni dalle 15:30 alle 18:30.
Si ricorda, inoltre, che è possibile visitare, così come molti hanno già fatto in questi giorni, oltre alla mostra leonardiana “Leonardo da Vinci Uomo Universale – Il Genio e le Macchine”, anche il “Museo preistorico” cittadino, ricco, come noto, di numerosi reperti archeologici, con la possibilità di vedere i due ominidi ritrovati nei territori di Pofi e Ceprano.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni