Atuttapagina.it

Senza terra sotto i piedi, uno spettacolo sul mare tra sogni e speranze in scena a Frosinone

“Senza terra sotto i piedi”: lo spettacolo della residenza artistica Casa d’Arte/Errare Persona che ha visto protagonista la compagnia Sidera teatro si terrà domani 3 marzo alle 21 all’auditorium comunale “Paolo Colapietro”. Di e con Barbara Mangano e Antonella Salvatore, compagnia di respiro internazionale; Tutor, Cie Mangano-Massip, prestigiosa compagnia parigina. Da sottolineare la partecipazione dell’istituto “Bragaglia” di Frosinone, che ha aderito al progetto seguendo le prove aperte.
«Pensando al mare e a cosa esso suscita nel nostro immaginario, abbiamo rivolto il nostro sguardo all’infinito verso sogni e speranze lontane – si legge nella presentazione dello spettacolo -, onde calme che cullano come una madre, ma allo stesso tempo imprevedibili che si infrangono con violenza sulle scogliere o inghiottiscono tutto durante una tempesta. Attraverso un linguaggio poetico e ironico evochiamo i viaggi compiuti da immigrati lontani dalle loro terre di origine e quelli da compiere, immaginati, costruiti, sognati nella propria testa. Vogliamo raccontare di un mare dalle profondità sconosciute, luogo dove coesistono le nostre paure e l’umano bisogno di ricerca della libertà. Ispirate dagli universi di Philippe Genty, la drammaturgia che assume un valore di sottile denuncia si inscrive in uno spazio fuori dal tempo, i toni sono quelli del sogno, di un viaggio fantastico in cui l’immagine del migrante risveglia le tematiche della terra, della memoria, del sogno, della speranza, della delusione, della ricerca d’identità e del senso della vita».
La Residenza è la fase di creazione di uno spettacolo di professionisti dello spettacolo dal vivo, ma dislocato nei territori regionali, con incontri, prove arte e discussioni con il pubblico. Il sistema della Residenza è considerato la nuova frontiera dello spettacolo, già molto diffusa in Europa e nel resto del mondo. La residenza Casa d’Arte/Errare Persona è l’unica del Basso Lazio e la quarta in regione. Scopo della Residenza è di promuovere la drammaturgia e i linguaggi del contemporaneo nel nostro territorio di riferimento, Frosinone e provincia, per aprire il territorio ai nuovi linguaggi della scena e dello spettacolo dal vivo. Da anni, ormai, la compagnia Errare Persona porta avanti una personale battaglia per la diffusione del teatro a tutti i livelli, a un pubblico che sia più vasto possibile, a partire soprattutto da una valorizzazione delle realtà che il territorio già offre.
Il progetto di residenza artistica è realizzato nell’ambito dell’officina culturale della Regione Lazio “Casa d’Arte” di Errare Persona, realizzata in partnership con il Comune di Frosinone, con il sostegno della Banca di Credito Cooperativo di Roma e il contributo della Regione Lazio.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni