Atuttapagina.it

Una pedalata per promuovere la mobilità alternativa, l’iniziativa di Frosinone Bella e Brutta e Babylonia

“Tutti i benefici della bici”. E’ questo il messaggio lanciato dal Direttivo dell’associazione Frosinone Bella e Brutta e dall’associazione Babylonia in occasione della domenica ecologica del 13 marzo. Con l’impegno di promuovere la mobilità alternativa a Frosinone, incoraggiare l’uso della bicicletta e sollecitare l’amministrazione comunale ad incrementare la rete di piste ciclabili presenti in città collegando le varie stazioni di bike sharing, le due associazioni di volontariato hanno deciso di organizzare per domenica 13 marzo una pedalata nella parte bassa della città rivolta a tutti i cittadini e in particolare ai bambini, agli studenti e ai più giovani perché prendano coscienza del fatto che una migliore qualità di vita nel nostro capoluogo dipende anche dai nostri comportamenti. Dopo il ritrovo fissato alle 10, la partenza è prevista alle 10:30 dal punto vendita di Otovision in via Aldo Moro. Da lì si procederà in direzione del Campo Sportivo, percorrendo poi via Marittima, via Don Minzoni, piazzale Kambo, via Verdi, via Puccini, di nuovo via Marittima, per chiudere di nuovo in via Aldo Moro, dove ci sarà il divertimento garantito dall’animazione rivolta ai bambini curata dall’associazione di promozione sociale Babylonia.
Con la speranza che la città possa fare un salto in Serie A anche su temi cruciali come la mobilità alternativa e l’ambiente, gli organizzatori sono pronti dunque per un’altra pedalata, organizzata con l’aiuto degli sponsor Otovision e LineaOroSport, con la speranza che nel 2016 l’amministrazione comunale completi finalmente la rete di piste ciclabili nella parte bassa della città, progetti nuove strade con annesse piste ciclabili e raggiunga standard di vita “europei”.
«Se i cittadini di Frosinone prendessero piena coscienza del fatto che andare al lavoro e accompagnare i propri figli a scuola in bicicletta comporta grandi vantaggi per la salute e per la viabilità cittadina, allora potremmo scalare molte posizioni nella classifica dei capoluoghi più vivibili d’Italia – spiegano gli organizzatori -. Noi ci crediamo e continueremo ad organizzare manifestazioni simili».

Pedalata ecologica

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni