Atuttapagina.it

Abrogazione delle liste bloccate, a Frosinone raccolta firme per un referendum sull’Italicum

Il Comitato Democrazia Costituzionale per la provincia di Frosinone comunica che sabato 16 aprile, a partire dalle 17, sarà presente, in via Aldo Moro presso piazza Cervini a Frosinone, con un banchetto di raccolta firme finalizzate all’indizione di un referendum abrogativo su due norme della legge elettorale “Italicum”. In particolare attraverso  i due quesiti referendari si chiede:
1. l’abrogazione dei capilista bloccati e le loro candidature plurime, il monopolio delle segreterie di partito nella designazione dei deputati. «E’ necessario restituire, attraverso la cancellazione di questa norma, il potere ai cittadini di scegliere i propri rappresentanti alla Camera dei Deputati», spiega Luciano Granieri, portavoce del Comitato Democrazia Costituzionale per la provincia di Frosinone;
2. l’abrogazione del premio di maggioranza che regala il 54% dei seggi alla Camera ed il Governo ad un’unica lista che rappresenta una minoranza del Paese (anche solo il 20% dei consensi reali dell’elettorato). «La cancellazione di questa norma è fondamentale per dare rappresentatività alla maggioranza reale degli elettori», chiarisce ancora il Comitato Democrazia Costituzionale.
«Diamo, dunque, appuntamento a tutta la cittadinanza, ricordando che la democrazia è di tutti ed è necessario firmare per riprendersela. Ciò allo scopo di ribadire e confermare il concetto espresso dall’articolo 1 della Costituzione secondo cui “La sovranità appartiene al popolo” e il popolo è sovrano quando può scegliere liberamente il proprio Parlamento», conclude Granieri.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni