Atuttapagina.it

Uscire imbattuti dalla sfida con l’Inter e poi a testa bassa contro le veronesi, ecco il piano del Frosinone

Alla vigilia della partita contro il Genoa Stellone aveva affermato che nelle successive quattro gare, compresa dunque quella con i rossoblu, il Frosinone avrebbe dovuto conquistare cinque o sei punti per sperare nella salvezza. Il primo appuntamento di questo mini ciclo è ormai andato: restano tre tappe per arrivare a quell’obiettivo intermedio fissato dall’allenatore. E per conquistare cinque o sei punti in tre partite significa che bisogna vincerne una e pareggiare le altre due oppure perderne pure una ma vincere le altre due sfide.
Il Frosinone, non è un mistero, guarda soprattutto alla doppia trasferta di Verona contro l’Hellas e il Chievo per cercare di dare una svolta positiva alla sua stagione. Anzi, il piano è proprio questo: uscire indenni dal match di sabato prossimo contro l’Inter, magari addirittura con un pareggio, e poi premere forte l’acceleratore negli appuntamenti veronesi del 17 e 20 aprile, quando il Frosinone affronterà prima l’Hellas e poi il Chievo, tutte e due le volte allo stadio “Bentegodi”.
Questa è la tabella fissata da Stellone e dalla squadra. Con la speranza che già a partire dal turno di campionato in programma nel prossimo fine settimana i risultati degli stessi avversari dei giallazzurri siano favorevoli al Leone.

Foto di Martina Terrinoni

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni