Atuttapagina.it

Alla scoperta del tempietto etrusco-italico di Alatri, domenica l’inaugurazione

La Soprintendenza Archeologia del Lazio e dell’Etruria Meridionale e il Comune di Alatri – Assessorato alla Cultura presentano il progetto di valorizzazione dei materiali del “Tempietto di Alatri”, portati alla luce nel 1889 da Adolfo Cozza e Herman Winnifeld.
Le terrecotte architettoniche ed un piccolo deposito votivo pertinenti al tempietto, subito dopo il loro ritrovamento, furono trasferiti al Museo Etrusco di Villa Giulia di Roma, dove a tutt’oggi si può ammirare la riproduzione del tempio a grandezza naturale nel cortile del Museo. Grazie ad una collaborazione tra Soprintendenza e Comune di Alatri i materiali sono tornati dopo oltre 120 anni nel loro luogo di origine per garantirne un’idonea fruizione al pubblico.
Domenica 29 maggio alle 10:30, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Comunale “Luigi Ceci”, ci sarà la presentazione del progetto di valorizzazione di materiali del “tempietto” di Alatri. Un’ora più tardi, alle 11:30 presso il Museo Civico di Alatri, sarà la volta dell’inaugurazione dei nuovi allestimenti e della visita guidata.

Tempietto di Alatri

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni