Atuttapagina.it

Due dubbi in difesa per il Frosinone, certezze a centrocampo e in attacco

Dalla cintola in su la formazione del Frosinone che affronterà il Sassuolo è decisa. Le sei maglie del centrocampo e dell’attacco sono già assegnate, complici anche le assenze alle quali deve far fronte Stellone.
Partiamo proprio da queste. Nell’ultima sfida dell’anno al Matusa mancheranno gli infortunati Soddimo e Pavlovic e gli squalificati Gori e Chibsah. Stellone ha lasciato aperto uno spiraglio per quanto riguarda Paganini: decisiva sarà la rifinitura in corso in questi minuti. In ogni caso, anche se Luca dovesse essere convocato, non sarà tra i candidati per una maglia da titolare proprio a causa delle non perfette condizioni fisiche.
E allora i reparti di centrocampo e d’attacco non presentano dubbi. Con il modulo 4-3-3 sulla linea di metà campo agiranno Sammarco, Gucher e Frara, con le due mezzali che possono scambiarsi la posizione. In attacco avanza Kragl, che andrà a formare il tridente con Dionisi e Daniel Ciofani. I nodi, due per la precisione, sono in difesa. Intanto le certezze sono la conferma tra i pali di Bardi e l’impiego di Crivello sulla fascia sinistra. Poi ci sarà il ritorno di Blanchard nel cuore del pacchetto arretrato: a far coppia con Leonardo ci sarà uno tra Ajeti o Russo. Sulla fascia destra, infine, l’altro ballottaggio tra Matteo Ciofani, leggermente favorito, e Rosi.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni