Atuttapagina.it

La nascita della Repubblica, con un seminario la Consulta degli studenti di Frosinone celebra l’Italia

“La nascita della Repubblica”. E’ questo il tema del convegno-seminario in programma questa mattina 11 maggio, alle 10, presso la sala conferenze dell’Ufficio Scolastico Provinciale di viale Olimpia a Frosinone.
Il convegno-seminario, organizzato dalla Consulta Provinciale degli Studenti di Frosinone, rientra nel ciclo di incontri che gli studenti hanno inteso programmare, nell’arco di un biennio, sulla più ampia tematica della “Formazione del Cittadino”. L’iniziativa, costituita da tre specifici momenti di approfondimento, prevede un primo incontro rivolto alla storia fondativa della nostra Repubblica, un secondo incentrato sul ruolo della giustizia in Italia ed un terzo imperniato sugli esempi di democrazia partecipata.
Questo primo incontro vedrà la partecipazione, in qualità di relatori, del professor Marcello Carlino dell’Università degli Studi “Sapienza” di Roma sul tema “La cultura della ricostruzione”, della professoressa Fiorenza Taricone dell’Università degli Studi di Cassino e del Lazio Meridionale sul tema “1946: per la prima volta le donne sono cittadine” e del professor Michele Ferri, storico, “Dal sistema di repressione fascista alla speranza di una repubblica sovranazionale”. Offrirà la sua testimonianza anche Carlo Costantini, un “giovane” classe ’25, e chiuderà i lavori il dottor Pierino Malandrucco dell’USR Lazio AT Frosinone.
La Consulta Provinciale degli Studenti di Frosinone, costituita da due studenti eletti in ogni Istituto superiore della provincia, con l’organizzazione di questo ciclo di incontri vuole sottolineare la necessità di una conoscenza consapevole dei principi fondanti della nostra democrazia: partecipazione, uguaglianza e solidarietà. Il punto di partenza non poteva che essere l’analisi del clima che ben 70 anni fa ha portato alla nascita della nostra Repubblica.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni