Atuttapagina.it

Un consiglio a Perin affinché eviti nuove frasi vergognose: meno social network e qualche lettura in più

E’ giusto accettare le scuse di Mattia Perin oppure vanno respinte al mittente? O meglio, il portiere del Genoa e della Nazionale si è effettivamente pentito della squallida battuta sulle Marocchinate oppure è stato spinto a scrivere quel post su Instagram in cui sembra fare ammenda? Sta a ciascuno di noi decidere cosa farne delle scuse di Perin: se molti continueranno a manifestare il proprio sdegno verso le parole scritte ieri dal giocatore non ci sarà da meravigliarsi.
Una cosa, però, Perin può davvero farla. E’ un consiglio del tutto gratuito, che un ragazzo povero di valori farebbe bene a seguire. Il consiglio è questo: abbandoni Facebook, Twitter, Instagram e tutti i social network. Lasci da parte smartphone, tablet e pc. Non cerchi mai più di rifugiarsi nell’illusione dell’effimero mondo virtuale. Si documenti, invece, Mattia Perin, perché ha dimostrato un’ignoranza abissale non sapendo neppure che gli stupri dei goumier francesi hanno riguardato anche le zone nelle quali è nato. Apra un libro e cerchi di colmare il vuoto che ha dentro con qualche buona lettura. Volumi di storia, magari, con le pagine dedicate alle Marocchinate che dovranno essere approfondite quanto prima. Ma anche romanzi e tutto ciò che possa contribuire ad allargare la mente e ad evitare, in futuro, di scrivere stronzate. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni