Atuttapagina.it

Dalla discoteca alla musica etnica, presentati a Frosinone gli eventi Silent Disco e Frusino Ethnic World

Questa mattina, nell’aula consiliare del Comune di Frosinone, sono stati presentati gli eventi “Silent disco” e “Frusino Ethnic World”. “Silent disco” si terrà venerdì 24 giugno in piazzale Vittorio Veneto, dalle 22 alle 4 del mattino. L’elemento caratterizzante è la modalità con cui la piazza sarà trasformata in una discoteca: la presenza di duemila cuffie, indossate dai partecipanti, permetteranno loro di ballare, secondo i propri gusti, tre generi musicali diversi (latino e reggaeton; commerciale, Edm e house; revival e happy music). Le prevendite dell’evento sono già disponibili da Slurp (viale Mazzini) o negli uffici della Pro Loco di Frosinone; il biglietto può essere acquistato anche sul posto. Presenti alla conferenza l’assessore alla riqualificazione del centro storico Rossella Testa, l’assessore alla cultura Gianpiero Fabrizi, il presidente della Pro Loco Alfonso Scaccia e il responsabile per la regione Lazio di Silent Disco Roberto Rossi. L’assessore Testa ha preso la parola per prima: «”Silent disco” è una manifestazione portatrice di un messaggio culturale diverso. Nel centro storico è necessario tenere in considerazione sia le esigenze dei residenti sia quelle di quanti vogliano frequentarlo per divertirsi. Il messaggio del Silent disco è chiaro: è possibile fruire di una discoteca all’aperto fino all’alba senza disturbare nessuno. Sarà un mega party in piazza. Finalmente noi genitori potremo ballare con i nostri figli». È poi intervenuto l’assessore Fabrizi, ringraziando «la Pro Loco e Roberto Rossi per aver portato nella nostra città una manifestazione già ospite di palcoscenici illustri: ciò significa che Frosinone sta guadagnandosi uno spazio di tutto rispetto sulla ribalta nazionale». Per Alfonso Scaccia «il centro storico sta rivivendo grazie ai tanti eventi proposti ultimamente: siamo orgogliosi del successo che hanno ottenuto, prima di tutto in qualità di cittadini che amano la propria città. La città di Frosinone non deve sentirsi seconda a nessuno: ci arrivano spesso, grazie ai social, complimenti da altre realtà e da altre province per le iniziative qui realizzate. Questo dimostra un’inversione di tendenza in atto e va a smentire tutti coloro che hanno sempre sminuito la nostra provincia». Roberto Rossi si è augurato che «Frosinone accolga con favore questo evento, già sperimentato con successo in numerose città europee».
Dal 21 al 26 giugno, nel quartiere Cavoni, si terrà invece la quarta edizione di Frusino Ethnic World (dalle 21 a mezzanotte). Questo il programma: nella serata d’apertura si esibirà la Fisorchestra ciociara di Angelo Piccoli, il 22 lo Yemsnja trio, il 23 The Baron’s band, il 24 spazio a Napulità – core passion con Gaetano Franzese, il 25 ci sarà Angelo Piccoli in concerto, chiusura il 26 con i Pizzicanti, trio Tarantella Tarantà, Giuliano Gabriele. A presentare l’iniziativa, oltre agli assessori Testa e Fabrizi, il maestro Angelo Piccoli. Fabrizi ha sottolineato che «sarà il primo evento dell’estate frusinate. Il calendario voluto dall’amministrazione prevede manifestazioni in ogni quartiere. L’amministrazione Ottaviani ha puntato moltissimo sulla cultura: con le poche risorse disponibili vogliamo creare eventi che lascino un segno nella città, che siano motivo di aggregazione e condivisione. A Frosinone c’è stato quello che ho definito “controesodo”: da tre anni a questa parte sono i residenti di altri comuni limitrofi a venire a Frosinone, dove sanno di poter assistere a manifestazioni di qualità». Rossella Testa ha sottolineato che «la programmazione di eventi a Frosinone inizia dal mese di aprile e prosegue fino a fine agosto: cinque mesi in tutti i quartieri». Fabrizi ha ringraziato le tante associazioni che collaborano con l’amministrazione, «dimostrando tanto amore per la propria città».

Frusino Ethnic World

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni