Atuttapagina.it

I cantastorie arrivano ad Anagni, questa sera verrà raccontato Sant’Antonio da Padova

Questa sera alle 21, ad Anagni, nella suggestiva location della sala della Ragione, si terrà lo spettacolo “Un santo un brav’uomo ed ovvio un assassino” di Teatro Peregrino, inserito nel ciclo “Feste popolari” per gli Itinerari del Sacro dell’Officina culturale della Regione Lazio “Casa d’Arte” di Errare Persona. L’evento è realizzato in collaborazione con il Comune di Anagni, Assessorato alla cultura, che con l’Officina Culturale della Compagnia Errare Persona ha deciso di sviluppare una progettualità culturale di alto spessore e ha intuito l’importanza del progetto della Regione Lazio. Partner: Lotus congressi ed eventi.
Giovanni Avolio sarà protagonista di una “contastoriata” per grandi su Sant’Antonio da Padova, ma anche su un altro quasi santo e un poeta senza rime. Uno spettacolo che racconta la storia e la vocazione di Sant’Antonio di Padova, attraverso il racconto della sua vita e di due suoi grandi miracoli; il tutto nel linguaggio tipico della narrazione. Dalla bocca di un pesce nasce questa storia che intreccia tre epoche: una cattedrale tra gli schizzi dell’oceano, la rivolta di Masaniello e la Seconda Guerra Mondiale.
Lo spettacolo ha debuttato in occasione dei festeggiamenti in onore di Sant’Antonio nella Chiesa di San Francesco a Tagliacozzo. Lo spettacolo è il primo di una serie di importanti eventi che vedrà Anagni protagonista. L’ingresso è libero.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni