Atuttapagina.it

Il tour di Torno Subito fa tappa a Paliano, domani la presentazione del progetto rivolto ai giovani

Prosegue il tour dedicato al programma regionale “Torno Subito” e domani 8 giugno lo staff tecnico di Laziodisu, il Comune di Paliano e Impresa Insieme presenteranno le modalità con cui i giovani potranno usufruire dell’offerta formativa. L’appuntamento è per le 17 nella Sala Conferenze del Credito Cooperativo C.R.A., in piazza M. Colonna.
Oltre al sindaco Domenico Alfieri e al vicesindaco con delega alle Politiche Giovanili Valentina Adiutori, sarà presente Claudio Novembre, referente del programma “Torno Subito”, che illustrerà le finalità dell’iniziativa e gli aspetti tecnici per aderirvi.
L’incontro è rivolto a tutti i giovani del territorio interessati a prendere parte al programma che finanzia esperienze integrate di studio e lavoro in Italia e all’estero ed è rivolto a universitari, laureati, studenti e diplomati degli Istituti Tecnici Superiori, residenti o domiciliati nel Lazio e di età tra i 18 e i 35 anni, inoccupati o disoccupati. Il progetto prevede, nella prima fase, un’esperienza formativa o lavorativa, svolta in altre regioni italiane o all’estero, per un periodo da 3 a 6 mesi oppure da 7 a 12 mesi, e, nella seconda fase, un’esperienza lavorativa nel Lazio attraverso tirocini o attività di ricerca, per un periodo da 3 a 6 mesi.
All’incontro parteciperà anche Renato Di Gregorio, amministratore di Impresa Insieme che, in qualità di partner di “Torno Subito” e come assistenza tecnica delle quattro Associazioni di Comuni del Lazio, metterà a disposizione dei giovani del territorio tutta la competenza e l’esperienza maturata nelle prime due edizioni. Peraltro Paliano e quasi tutti i Comuni intorno ad esso, nella cosiddetta area del famoso vino Cesanese, fanno parte di una delle quattro Associazioni, quella che si chiama SER.A.F..
In relazione alle indicazioni di sviluppo del territorio espresse dagli amministratori delle Associazioni di Comuni e delle relative professionalità che si ritengono necessarie per il territorio, essa ha predisposto diverse e qualificate alternative. I giovani, infatti, possono scegliere tra 8 differenti master:
– RAGGI, a Milano, con la Sapienza Università di Roma, per “Esperti di organizzazione per lo sviluppo territoriale”;
– TUTER, a Firenze, con il Centro Studi Turistici, per “Esperti di turismo territoriale”;
– OPEN, a Pisa, con l’Università di Pisa, per “Esperti di Smart Land”;
– ACCOMPAGNA, a Foggia, con l’Università di Foggia, per “Animatori di itinerari culturali europei (Via Francigena, Via di San Benedetto)”;
– PROJECT TOURISM, a Malta, con Paragon Europe, in lingua inglese per “Esperti di progettazione europea”;
– TUR.INT, a Venezia, con il CISET dell’Università Ca’ Foscari, per “Esperti di turismo internazionale”;
– COOPERINT, a San Giorgio a Cremano, con la Sapienza Università di Roma, per “Esperti di turismo internazionale”;
– ERGONOMIA, a Bologna, con la Società italiana di Ergonomia del Lazio e dell’Emilia Romagna, per “Esperti di Ergonomia”.
Per i giovani che volessero, invece, fare un’esperienza di lavoro in uno qualsiasi dei campi di professionalizzazione, scegliendo di essere ospiti

– o dei  Comuni di ACT (Associazione dei Comuni Toscani) a Piombino, San Vincenzo, Campiglia Marittima, Massa Marittima
– o dei Comuni di ACF (Associazione dei Comuni Foggiani) in Puglia, a Foggia, Troia, Lucera, Faeto, Mattinata, San Marco in Lamis, Monte Sant’Angelo, San Giovanni Rotondo

al ritorno dall’esperienza maturata fuori regione essi torneranno per i sei mesi di tirocinio sul territorio laziale e saranno accolti nei quasi 70 Comuni delle quattro Associazioni esistenti: SER.A.F. (in provincia di Frosinone), SER.A.L. (in provincia di Latina), SER.A.R. (in provincia di Rieti) e AS.TE.R. (in provincia di Roma). Qui troveranno i giovani delle associazioni giovanili che sono state costituite a ridosso e a supporto delle Associazioni e opereranno nei Laboratori territoriali, che sono stati predisposti come opportunità di coworking.
Anche per la fase di predisposizione della domanda a “Torno Subito” si può disporre di un ausilio scrivendo a segreteria@impresainsieme.com oppure a info@associazioneseraf.it.
La partecipazione al bando e il conseguente invio della domanda attraverso la piattaforma online sarà possibile fino alle 10 del 25 giugno.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni