Atuttapagina.it

Ottimi risultati degli atleti speciali dell’Asd Esperimento di Ferentino ai giochi di Frascati

Lo scorso weekend la città di Frascati ha ospitato i “Play the Games” di Special Olympics, con protagonista l’atletica leggera e le sue tante specialità (3.000 mt, 400 mt, 800 mt, salto in lungo, lancio della palla, del peso e del vortex), con il patrocinio della Presidenza  del Consiglio dei Ministri, del Senato, della Camera e dei Ministeri della Salute, del Lavoro e delle Politiche Sociali, dell’Interno e della Difesa ed il sostegno della Regione Lazio e della Federazione Italiana di Atletica Leggera. Alla manifestazione si sono cimentati quasi 300 atleti speciali di cinque regioni del centro Italia, con più di 20 team ed un’organizzazione impeccabile sostenuta da oltre 200 volontari. Presente l’Asd Esperimento di Ferentino, unico team ciociaro, che da due anni risponde presente alle competizioni per persone con disabilita intellettiva organizzate da Special Olympics.
«Dopo il bronzo dello scorso anno nelle competizioni di bocce con due dei nostri atleti, quest’anno il team si è presentato con cinque ragazzi in gara in due specialità: 50 mt piani e lancio del vortex – annunciano dallo staff dell’Asd Esperimento -. Record raggiunto per la società dilettantistica di Ferentino, che annoverava tra i propri atleti Gabriele Mastrosanti (8 anni), atleta più piccolo in gara di tutti i Giochi. Ottimi i risultati: sul podio con una medaglia d’oro nei 50 mt piani, con Lorenzo Berretta, e 2 argenti con Ambrogio Liberatori,  una ai 50 mt piani ed una nel lancio del vortex. Bravi anche i più giovani Jacopo Navarra, Mattia Marocco e Gabriele Mastrosanti, tutti finalisti con ottimi piazzamenti. E’ per noi un’immensa soddisfazione vedere alcuni dei nostri ragazzi partecipare a gare sportive tagliate su misura per loro, vederli vivere lo sport appieno e vederli gioire per i loro risultati, riconoscere nei loro occhi la consapevolezza di essere riusciti a volare da soli: Special Olympics è per noi tutto questo. Una famiglia meravigliosa in cui sentirsi protagonisti “diversi” di una stessa realtà. Continueremo per la nostra strada orgogliosi di quello che facciamo, nella speranza che partendo già dal nostro paese si possa creare, attraverso il nostro operato, la consapevolezza che lo sport è di tutti e soprattutto dei nostri atleti speciali. Tutte le famiglie che vogliono far avvicinare i loro ragazzi speciali alla nostra realtà associativa sappiano che le porte sono apertissime».
Lo staff tecnico, tutto in rosa, a servizio del presidente Claudio Paris è stato formato da Marta Bernardini, Silvia Mizzoni, Manuela Iorio, Elisa Bernardini e Tiziana Virgili. Appuntamento alle gare di bocce di Montecatini Terme del 3, 4 e 5 giugno.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni