Atuttapagina.it

Stirpe “scarica” Coppitelli: “A Frosinone ci si sta con il cuore, sono contento che vada via”

«Per quanto riguarda la vicenda di Coppitelli, voglio spendere due parole. Non c’è incoerenza nelle cose che abbiamo fatto. A Coppitelli abbiamo proposto di rimanere per tre anni alla guida della Primavera e gli abbiamo offerto un’opzione in base alla quale, se al termine del secondo anno non fosse diventato allenatore del Frosinone, avrebbe potuto liberarsi automaticamente. Questo significa che c’è un presente e c’è una coerenza anche sul futuro. Evidentemente il tecnico non ha avuto fiducia in questa proposta che gli abbiamo fatto e ha deciso di prendere altre strade. Io questa proposta gliel’ho fatta volontariamente perché volevo capire, innanzitutto, se si vuole bene al Frosinone o solamente a quello che il Frosinone può offrire. Perché se si vuole bene al Frosinone, un tecnico che ha 31 anni accetta la proposta del Frosinone; se si vuole invece bene solamente agli affari propri, non si accetta questa proposta. Quindi sono stato contento di avergliela fatta, sono stato contento di aver capito che non meritava che gli avessi fatto questa proposta e sono anche contento che se ne vada via. Tanto per capire bene le cose». Il presidente del Frosinone Maurizio Stirpe “scarica” così il tecnico della Primavera Federico Coppitelli.
«A Frosinone ci si sta innanzitutto con il cuore, poi ci si sta con la testa e poi bisogna fare bene alla stessa stregua delle altre piazze. Perché Frosinone non è seconda a nessuno e non è la ruota di scorta di nessuno», ha aggiunto Stirpe.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni