Atuttapagina.it

Danza a porte aperte, a Ceccano l’evento di chiusura dell’anno della scuola Danza Più

Questa sera 4 luglio alle 21 si svolgerà, presso il Teatro Antares di Ceccano, l’evento, patrocinato dal Comune di Ceccano, “Danza a Porte Aperte”, manifestazione che chiude l’anno accademico della scuola di danza “Danza Più” di Frosinone, diretta dalla maestra Enza Venditti, con l’esibizione di tutti i corsi regolari della scuola e anche dei piccolissimi.
L’idea dell’Associazione culturale sportivo-dilettantistica Danza Più è quella di portare in teatro il lavoro che con tenacia, costanza, perseveranza e passione gli allievi svolgono durante tutto l’anno in sala; farlo senza appoggiarsi a costumi e scenografie, ma incentrando l’attenzione sul percorso didattico svolto e sul lavoro che la danza esercita sul corpo per renderlo “strumento comunicativo” già in età piccolissima. Portare in teatro non lo spettacolo, ma la preparazione tecnica vuol dire compiere una piccola rivoluzione culturale e farsi portavoce di quanto e come la danza sia un’arte e non uno sport; di come ci sia bisogno di essere trasversali nella conoscenza per poter recepire quel messaggio di equilibrio, bellezza, armonia che il movimento insieme alla musica riescono a creare. Per questo gli allievi saranno accompagnati durante la lezione dal maestro Mario Capuani, pianista, compositore e arrangiatore; questo grazie alla collaborazione con la scuola musicale “Il giardino delle note” di Frosinone, diretta dalla maestra Katia Sacchetti. Una lezione a “porte aperte” che trova la sua collocazione più giusta in teatro, perché da sempre il teatro è sede di scambio culturale e luogo di ritrovo da cui ripartire per ampliare gli orizzonti e arricchire gli animi.
La cultura è di primaria importanza quando riesce ad essere formativa e propositiva e condividere questo intento diventa doveroso non solo per chi lo propone, ma per chi sa accogliere la richiesta e, dunque, se ne fa portavoce; portavoce di un cambiamento che parte dalla cultura, dall’arte, per andare incontro alla persone, in particolare verso le nuove generazioni, creando nuovi orizzonti e prospettive, compito primario di tutte le amministrazioni.
L’associazione “Danza Più” rivolge un particolare grazie all’amministrazione comunale di Ceccano che, credendo in questo progetto, ha patrocinato l’evento, in particolar modo al sindaco Roberto Caligiore e all’assessore alla Cultura Stefano Gizzi.

Danza Più

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni