Atuttapagina.it

I suoni del Salento, le melodie degli MBL e la tradizione mediterranea: a Veroli è di scena Ernica Etnica

E’ tutto pronto per “Ernica Etnica, la musica che abbiamo nel cuore”. La rassegna nazionale della migliore tradizione della musica popolare italiana, giunta quest’anno alla XVII edizione, si terrà nella suggestiva piazza Santa Salome nel centro storico di Veroli, da venerdì 15 a domenica 17 luglio.
«La rassegna – illustra l’iniziativa il direttore artistico, Giuseppe Gennaro – propone quest’anno un cartellone di primissimo piano. Prima serata vedrà protagonista l’Orchestra Bottoni, un gruppo ed una voce, quella d’autore di Antonella Costanzo: è considerato uno dei gruppi più inediti nel panorama della world music italiana. Ospiti della prima serata il poliedrico musicista napoletano Nando Citarella ed il virtuoso della zampogna a paro siciliana Pietro Cernuto. Seconda serata con Arakne Mediterranea, tra i più importanti gruppi di musica popolare salentina, che  presenterà un coinvolgente concerto spettacolo di suoni, danze e canti tradizionali del Salento e della Puglia. Serata conclusiva con il gruppo MBL, Musicisti del Basso Lazio, formazione guidata da Benedetto Vecchio che annovera tra i suoi componenti un musicista del calibro di Gianni Perilli, con un repertorio di musica popolare del centro Italia reinventato quale nuovo folk moderno. Con loro sul palco un ospite di rilievo: Mimmo Epifani, funambolico suonatore di mandola considerato uno dei migliori musicisti e conoscitori di musica etnica di livello internazionale».
Anche quest’anno, dunque, grandi musicisti ed un cartellone di primo piano di una rassegna divenuta appuntamento culturale musicale tra i più attesi e partecipati della provincia di Frosinone.
«”Ernica Etnica” rimane uno degli eventi culturali più importanti che caratterizzano l’Estate verolana – spiega il sindaco Simone Cretaro -. Si tratta di un appuntamento con il quale riusciamo a far convivere la cultura musicale della tradizione popolare con la cultura dei luoghi. Il nostro centro storico, di indubbio valore storico ed artistico, diventa in questo scorcio di luglio palcoscenico naturale di qualificati artisti di fama nazionale ed internazionale».
Il centro storico aprirà l’accoglienza al massimo in queste serate. Sono previste anche visite guidate ai siti di maggiore interesse turistico, come il museo civico ed il palazzo comunale, sede di un interessante criptoportico del IV sec. a.C. e di una della sale consiliari storiche di maggior pregio artistico.
«La serata di sabato 16 luglio – aggiunge l’assessore alla Cultura Cristina Verro – sarà caratterizzata anche dalla presenza della festa regionale delle Pro Loco, con circa trenta associazioni regionali presenti, con il consueto mercatino artigianale e degustazioni enogastronomiche e da ulteriori stand lungo le strade del centro storico. Una rassegna, quindi, che mantiene il consolidato target di musica popolare di qualità e svaghi all’insegna anche di un’offerta di intrattenimento con ampi spazi commerciali ed artigianali di nicchia e la possibilità di raggiungere e restare a Veroli anche per una cena frugale con la disponibilità di prodotti tipici del nostro territorio oppure degustare negli altri qualificati bar e ristoranti locali».
La rassegna è totalmente gratuita ed è organizzata integralmente dal Comune di Veroli. Una tre giorni di festa all’insegna dell’ottima musica, di allegria e di partecipazione popolare.

Ernica Etnica

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni