Atuttapagina.it

La versione di Blanchard: “Non sono partito con la clausola ma per l’accordo trovato tra le due società”

«Il Carpi ha lavorato bene e ha dimostrato di volermi a tutti i costi. Avevo richieste in B e in A, ma l’offerta del Carpi è arrivata al momento giusto. A Frosinone ho fatto quattro anni al massimo, non avrei potuto dare di più con quella maglia. Purtroppo ci sono state incomprensioni, ma non sono partito con la clausola rescissoria ma per l’accordo trovato tra le due società. Ci tengo a far capire che sono legato ai tifosi e alla città di Frosinone, ma ora però penso al Carpi, nonostante i ricordi rimangano indelebili». Queste le parole di Leonardo Blanchard sul Frosinone nel giorno della presentazione come nuovo giocatore del Carpi.
«Il direttore Romairone mi ha spiegato come funziona qui, dove ho ritrovato una filosofia simile a quella di Frosinone. Tornare subito in Serie A sarebbe stato bello, ma sapevo che avrei dovuto sgomitare parecchio per trovare spazio. Ho scelto di venire qua, è stata una situazione improvvisa ma penso di aver fatto la scelta giusta», ha aggiunto l’ex difensore giallazzurro.
Il presidente del Frosinone Stirpe lo scorso 16 luglio a San Donato aveva affermato: «Leonardo Blanchard ha esercitato il diritto, indicato nel proprio contratto, per l’opzione della clausola rescissoria: stiamo valutando la situazione e presto incontreremo il calciatore ed il suo procuratore per discutere del diritto di recesso».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni