Atuttapagina.it

Lunedì quattro ore di sciopero dei vigili del fuoco di Frosinone, protesta per le retribuzioni e le pensioni

L’esponente provinciale del Conapo, il sindacato autonomo Vigili del Fuoco di Frosinone, Roberto Battista, fa sapere che il prossimo 11 luglio i vigili del fuoco resteranno fermi per quattro ore, per uno sciopero nazionale indetto dalle 9 alle 13 per chiedere al Governo di “equiparare le retribuzioni e le pensioni dei Vigili del Fuoco a quelle degli altri corpi dello Stato”. Dopodiché, il giorno 13 luglio, un folto contingente di vigili del fuoco appartenenti allo stesso sindacato autonomo, in partenza da Frosinone, si uniranno ad altri provenienti da tutti i comandi d’Italia per raggiungere Roma presso il Ministero dell’Economia, per un’ulteriore protesta. Roberto Battista spiega che il Conapo «non indietreggia e, quindi, dopo i sit-in organizzati lo scorso 18 maggio davanti a tutte le Prefetture d’Italia, si continua inarrestabilmente con queste forme di protesta, per far capire allo Stato che stiamo chiedendo solo più rispetto per un corpo che merita molto di più», ovvero la vera equiparazione economica e previdenziale a tutti gli altri corpi dello Stato. Nel concludere, l’esponente del Conapo fa un appello a tutti i vigili del fuoco ad aderire allo sciopero dell’11 luglio «e ad unirsi al contingente che il giorno 13 partirà alla volta di Roma, dando importanza al grande lavoro che svolgono e ancor di più alle famiglie, assicurando loro un futuro migliore, naturalmente aderendo a queste iniziative portate avanti dal Conapo».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni