Atuttapagina.it

Marino ha già una formazione tipo. Ma forse è solo perché la rosa è corta

Pasquale Marino sembra aver deciso su chi puntare. Per il suo 4-3-3, che potrebbe anche trasformarsi in 4-2-3-1 nel corso della stessa partita, l’allenatore del Frosinone sembrerebbe avere in mente la formazione tipo.
Nei tre test amichevoli contro Sandonatese, Messina e Virtus Francavilla il tecnico ha puntato dal primo minuto su ben sei giocatori: Matteo Ciofani, Pryyma e Crivello in difesa e Paganini, Daniel Ciofani e Dionisi in attacco. Questi sei giocatori sono scesi in campo in tutte e tre le occasioni dal primo minuto. Per il resto si sono alternati Bardi e Zappino tra i pali, Bertoncini e Russo in difesa e Sammarco, Gori, Kragl, Frara e Gucher per le tre maglie a centrocampo.
Insomma, Marino sembra avere le idee chiare. Ma quanto le sue scelte sono state dettate dalla carenza numerica di calciatori a disposizione? L’impressione è che l’allenatore abbia puntato sulla stessa formazione perché costretto dalla ristrettezza della rosa. Basti pensare che Matteo Ciofani e Crivello sono al momento gli unici due terzini del Frosinone e neppure in attacco ci sono per adesso delle alternative ai tre titolari, considerato che Soddimo ha appena raggiunto il ritiro di San Donato e sta cercando di recuperare terreno nei confronti dei compagni più avanti nella preparazione. Solo a centrocampo c’è abbondanza per Marino, che adesso ha bisogno di rinforzi per poter avere l’imbarazzo della scelta. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni