Atuttapagina.it

Oggi (forse) il primo colpo di mercato. Ma al Frosinone servono cinque pedine

Due sole operazioni in entrata fino a questo momento, che riguardano però giocatori che già indossavano la maglia del Frosinone. A parte Bardi e Pryyma non ci sono state altre mosse da parte della società. Oggi dovrebbe essere il giorno di Cocco, il centravanti graditissimo a Marino. Ma non può bastare.
La difesa, ad esempio, con l’imminente ufficialità dell’addio di Blanchard ha bisogno di tre rinforzi. Al centro Russo, Pryyma e Bertoncini appaiono numericamente insufficienti per affrontare un campionato – più eventuali play-off – come quello di Serie B. Serve una pedina in quella zona del campo, così come ne servono due sulle fasce di difesa, dove Matteo Ciofani a destra e Crivello a sinistra non hanno alternative.
Il centrocampo è l’unico reparto che sembra a posto: ma se Gucher o Altobelli dovessero lasciare il Frosinone, allora anche in questo settore bisognerà intervenire.
Dell’attacco e di Cocco si è detto. Tenendo conto del tridente di Marino, servirà però un rinforzo anche sulle corsie esterne. In questo momento Dionisi e Paganini sono i titolari sulle fasce e lo saranno anche in campionato: Soddimo sarà un’ottima alternativa, ma solo quando si ristabilirà dalla pubalgia. Occorre, dunque, un altro elemento per completare il reparto.
Due terzini, un centrale difensivo, un centravanti e una punta esterna: ecco di cosa ha bisogno il Frosinone. Ci sarà circa un mese di tempo per completare l’organico e consegnare a Marino una squadra competitiva sia dal punto di vista qualitativo che quantitativo. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni