Atuttapagina.it

Perin torna a parlare della frase sulle Marocchinate: “Mi avevano augurato la morte, ma ho sbagliato”

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il portiere del Genoa Mattia Perin è tornato a parlare del vergognoso messaggio pubblicato sul suo profilo di Instagram in cui, mentre battibeccava con un tifoso del Frosinone, ha tirato in ballo una delle pagine più dolorose della Seconda Guerra Mondiale: gli stupri subiti dalle popolazioni del basso Lazio note come “Marocchinate”.
«Mi scuso ancora con chi si è sentito offeso da quella frase, non avrei mai dovuto citarla anche perché non ne conoscevo bene la gravità storica. Ho sbagliato. A me e famiglia è stata augurata la morte. Però dovevo stare calmo, siamo personaggi pubblici e non possiamo permetterci certe scivolate», ha affermato Perin.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni