Atuttapagina.it

Settore giovanile, un’altra società romana nell’orbita del Leone. Ma in Ciociaria il Frosinone è poco presente

«Il Frosinone Calcio aggiunge un altro importante tassello al progetto “Poli Autorizzati”. E’ stato infatti raggiunto un accordo di collaborazione con la società SFF Atletico, il nuovo sodalizio nato dall’unione tra le ormai ex Sporting Città di Fiumicino, Atletico Focene ed Atletico Fregene che si appresta a disputare il prossimo campionato di Eccellenza. Nonostante la fusione, l’SFF Atletico manterrà tre settori giovanili indipendenti che raccoglieranno oltre 1.000 tesserati dislocati sui terreni di gioco del “Paglialunga” di Fregene, del “Nannini” di Focene, del “Cetorelli” e dello “Sporting Center” di Fiumicino. Grazie a questa nuova sinergia, che ha dato già i primi frutti con il passaggio dell’attaccante Luca Cifarelli al Frosinone, la società giallazzurra continua il processo di crescita e di sviluppo a livello di settore giovanile mettendo gli occhi su un vasto e ricco bacino come quello del litorale romano». E’ l’euforico comunicato con il quale il Frosinone annuncia l’ampliamento dei Poli Autorizzati, il progetto che punta a sviluppare il settore giovanile. La società giallazzurra sta avanzando il proprio raggio d’azione nella provincia di Roma, ma va sottolineato come in quella di Frosinone le cose vadano in tutt’altro modo. Solo la Scuola Calcio di Luigi Lunghi, tra le società ciociare, fa parte dei Poli Autorizzati del Frosinone. Il resto del bacino della nostra provincia non risulta coinvolto dal club giallazzurro. (Gabriele Margani)

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni