Atuttapagina.it

Tariffa idrica, Ottaviani: “Su Acea alcuni sindaci del Pd come maggiordomi”

Spaccatura nella conferenza dei sindaci dell’Ato5: ad avere la meglio è Acea, che ottiene l’adeguamento della tariffa.
«Nella votazione sull’aumento tariffario a favore di Acea alcuni sindaci del Pd hanno recitato il ruolo di maggiordomo, servendo al gestore sopra un piatto d’argento il nuovo balzello a carico della collettività, prima ancora di aver definito la procedura di messa in mora per le  inadempienze della holding idrica romana». E’ il duro commento del sindaco di Frosinone Nicola Ottaviani.
«Si è trattato di un vero e proprio suicidio politico ed amministrativo ai danni degli utenti e dei cittadini della provincia di Frosinone. Alcuni sindaci del Pd, a costo di votare contro la proposta del Comune di Frosinone che prevedeva di azzerare gli aumenti della tariffa in attesa della definizione della procedura di contestazione contro Acea, sono stati capaci di far passare di fatto l’aumento indiscriminato della tariffa a tutto vantaggio del gestore idrico. Se poi si considera che il Comune di Roma – azionista di maggioranza di Acea – ha congelato per tutto il 2016 gli aumenti delle tariffe per i residenti nella Capitale, al danno si aggiunge la beffa perché i romani ancora una volta ci tratteranno come i soliti burini,  incapaci in provincia di tutelare i propri interessi e quelli dell’intera cittadinanza. Neppure i Templari sarebbero stati in grado di effettuare un suicidio di massa di tali dimensioni», ha aggiunto Ottaviani.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni