Atuttapagina.it

Veroli “capitale” delle Pro Loco del Lazio, un successo la festa per la promozione del territorio

Lo scorso sabato si è tenuta a Veroli la 6ª Festa regionale delle Pro Loco del Lazio. Già dalle prime ore della mattina il centro storico di Veroli si è riempito dei tanti volontari delle Pro Loco del Lazio, circa 150, che con i loro stand, il loro entusiasmo e la loro passione per il territorio hanno animato la giornata.
La festa regionale è iniziata con il corteo inaugurale, partito da piazzale Vittorio Veneto, in cui tutte le Pro Loco partecipanti hanno sfilato con i loro stendardi; il corteo è stato allietato dalle note dei Bifolk, che hanno accompagnato per l’intero percorso il corteo e per tutta la giornata hanno allietato i partecipanti con le musiche tradizionali ciociare.
Alle 12 si è tenuta nella Cattedrale una Messa in ricordo del consigliere regionale Unpli Claudio Bruni, recentemente scomparso. Dalle 12:30 è stato possibile degustare i vari prodotti tipici delle Pro Loco presenti: ciammelle retorte, vino del Piglio, mozzarella di bufala pontina, arrosticini di pecora di Ardea, porchetta di Cecchina, amaretti di Guarcino e acqua di Fiuggi, Anzio, Ladispoli e il consorzio delle Pro Loco del basso Lazio con le specialità di mare. Questa è solo una parte del vastissimo menù offerto dalle oltre 30 Pro Loco partecipanti.
Dal pomeriggio dimostrazioni degli antichi mestieri, in particolare dell’intreccio di vimini, visite guidate con la guida provinciale abilitata Loredana Stirpe, il trekking urbano alla scoperta delle fontane storiche di Veroli con Stefano Gaetani. Area gioco e animazione per i più piccoli. Tanti eventi che hanno visto la partecipazione di molte persone. Si sono esibiti la banda musicale di Ladispoli “La Ferrosa” e il gruppo Folk La Frattese.
Alle 16:30 presso il Monastero di Sant’Erasmo si è svolto il convegno “Gal e Pro Loco: opportunità di sviluppo”. La conferenza è stata un’ottima opportunità di dialogo e approfondimento tra il GalVerla e Unpli. Erano presenti il presidente del Gal Loreto Policella, il presiedente Unpli Claudio Nardocci, tutti i presidenti delle Pro Loco partecipanti alla Festa regionale, il presidente Unpli provinciale di Frosinone Luciano Trulli, il presidente provinciale di Roma Rossano Tantanri, il consigliere regionale Unpli Ernesto Fanfoni e la presidente della Pro Loco di Veroli Loredana Velocci.
Per l’amministrazione sono intervenuti il sindaco Simone Cretaro, il vicesindaco e assessore alla cultura Cristina Verro e, inoltre, hanno partecipato i consiglieri comunali Lazzaro Cestra e Augusto Simonelli, quest’ultimo delegato al Gal.
Alle 19:30 presso l’Orto del Vescovo si è tenuto lo spettacolo teatrale in tre atti in dialetto ciociaro “Andrea” di Renato Genovesi e Piero Capogna. Lo spettacolo è stato portato in scena dalle compagnia teatrale “Teatro e Solidarietà”.
La giornata si è conclusa con il concerto di “Ernica Etnica” con l’esibizione degli Arakne Mediterranea presso piazza Santa Maria Salome.
«La festa regionale delle Pro Loco del Lazio che si è tenuta a Veroli è stata un’occasione unica di promozione e valorizzazione della nostra provincia, una vetrina eccezionale per il nostro splendido paese che ha accolto più di 30 Pro Loco provenienti da tutto il Lazio – ha affermato il presidente della Pro Loco di Veroli Loredana Velocci -. La festa, giunta alla sesta edizione, per la prima volta è stata realizzata in provincia di Frosinone e questo per noi della Pro Loco di Veroli è stato un grande vanto e traguardo. L’evento ha avuto la partecipazione di moltissime persone che hanno degustato prodotti tipici eccezionali, avuto la possibilità di partecipare a molte attività come le visite guidate, la riscoperta degli antichi mestieri, i concerti di musica popolare e assistere all’esilarante spettacolo teatrale. Siamo molto soddisfatti della riuscita della manifestazione, ma ciò che più era importante per la Pro Loco di Veroli è stato far conoscere il meraviglioso mondo delle Pro Loco, formato da tanti volontari pieni di passione che si impegnano quotidianamente nella promozione e nella valorizzazione del proprio territorio. Colgo l’occasione per ringraziare Unpli – Unione Nazionale Pro Loco d’Italia, il Comune di Veroli, in particolare il sindaco Simone Cretaro e l’assessore Cristina Verro per la disponibilità e il supporto, la Polizia Locale e gli operai del Comune per il supporto tecnico e logistico, il GalVerla per il patrocinio e la collaborazione, il Monastero di Sant’Erasmo, i membri del direttivo Francesca Vannini, Lucia Avagnale, Enzo Del Nero, Gianluca Pupparo e Luciano Trulli per l’enorme impegno nell’organizzazione e realizzazione della manifestazione, i volontari del servizio civile Marco Velocci, Camilla Mella, Emiliano Fiorini e Luca Zeppieri e i soci che ci hanno dedicato il loro tempo. Infine un ringraziamento all’associazione Rugantino e al presidente Mario Avagnale».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni