Atuttapagina.it

Ciclismo, al Trofeo Dario Mancini si assegna il titolo regionale strada Csain

Siamo ai dettagli per l’organizzazione del 6° Trofeo Dario Mancini a Supino. La gara ciclistica, divenuta negli anni un appuntamento di cartello dell’estate supinese e del calendario ciclistico della Csain, sarà di scena sabato 10 settembre.
La manifestazione sportiva, organizzata dalla famiglia Mancini e da Ciociaria Bike, è cresciuta negli anni grazie all’instancabile lavoro dello staff organizzatore, che per la competizione supinese non lascia davvero nulla al caso: questo per mettere in condizione i ciclisti di gareggiare nella massima sicurezza.
Il lavoro di questi anni ha pagato, tanto che nella scorsa edizione la manifestazione, che ricorda la figura di Dario Mancini, indimenticato cittadino supinese, socio fondatore del comitato di San Rocco e da sempre vicino al mondo dell’associazionismo, dello sport e del volontariato, ha assegnato le maglie di Campione Italiano Strada Csain, con la partecipazione di circa 200 atleti provenienti da tutta Italia, che hanno onorato al meglio la gara.
Quest’anno il 6° Trofeo Dario Mancini assegnerà le maglie di Campione Regionale Strada Csain. I migliori concorrenti provenienti da tutto il centro Italia si contenderanno la vittoria finale, oltre alle maglie di campione regionale, che andranno sulle spalle dei primi ciclisti laziali tesserati Csain che arriveranno al traguardo. Potranno prendere parte alla manifestazione tutti i concorrenti Master e Woman in regola con il tesseramento 2016, appartenenti alla Fci, Csain ed Enti di Promozione Sportiva riconosciuti dal Coni.
La gara prenderà il via alle 15 da piazza Kennedy a Supino. Dopo un breve tratto ad andatura controllata, i ciclisti raggiungeranno la località Quattro Strade, dove sarà dato il via ufficiale. I concorrenti dovranno affrontare un tracciato collaudato e molto veloce, con cinque passaggi nella zona periferica dei comuni di Supino, Morolo e Ferentino, che non presenta asperità, visto che il circuito è interamente pianeggiante. Al termine del quinto passaggio svolta a sinistra, direzione via Farneto, dove inizierà una salita di circa tre chilometri, che presenta il tratto più impegnativo a mille metri dall’arrivo. I concorrenti ripeteranno per due volte l’asperità prima di tagliare il traguardo che è posto in viale Regina Margherita, nel centro cittadino di Supino.
Il Trofeo ha ricevuto diversi attestati di stima anche dai partecipanti, che nelle precedenti cinque edizioni si sono complimentati con l’organizzazione per l’ottimo percorso di gara e per l’intera organizzazione. Diversi i concorrenti di spicco che hanno preso parte e vinto la gara negli scorsi anni, come Carlo Greco, portacolori del Team Terenzi, vincitore della prima edizione, Vincenzo Pisani, vincitore di ben due edizioni con la maglia della Mb Lazio Ecoliri, il molisano Rino Zampilli, attuale professionista con gli svizzeri del Team Roth. Nella scorsa edizione sono state assegnate le maglie di campioni italiani di categoria, con diversi atleti ciociari e laziali sugli scudi, quali Marco Caliciotti, Terenzio Carpentieri, Andrea Donati, Gianmarco Caponera, Tamara Merolle e tanti altri che hanno dato il massimo per conquistare le posizioni buone per la classifica.
Al termine della competizione, che sicuramente regalerà uno spettacolo di prim’ordine per tutti i partecipanti e per i tanti appassionati che saranno a bordo strada ad assistere alla gara, è prevista una sontuosa premiazione alla presenza delle Autorità cittadine.
Gli organizzatori si sono avvalsi della collaborazione dell’Amministrazione Comunale, della Pro Loco e delle Associazioni del territorio, quali “Nui simo du Supino”, Massimiliano Marocco e degli Hobbisti creativi La Ghirlanda, che hanno preparato per i concorrenti delle sorprese. L’intento degli organizzatori di arricchire la manifestazione con altri settori d’interesse ha permesso di predisporre altre due interessanti novità, quali il mercatino di prodotti artigianali e l’esibizione del gruppo folk “Nui simo du Supino”, che allieterà i presenti con musica, canti e balli in dialetto supinese. Un particolare ringraziamento va fatto a tutti gli sponsor: Linea Oro Frosinone, Banca Popolare del Frusinate, Amaretti Guarcino Fernando, Admiral, Decathlon Frosinone, Caffè Renoir, Fioravanti, CTM, La Locanda Valle dei Lepini e Solac, che hanno reso possibile, grazie al loro sostegno, la riuscita dell’evento. L’auspicio degli organizzatori è quello di assistere ad una giornata di sport, turismo e divertimento, dove a primeggiare siano i sani valori della competizione e soprattutto il ricordo del compianto Dario Mancini.

Ciclismo Trofeo Dario Mancini1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni