Atuttapagina.it

E a Frosinone rubano i fiori alle associazioni culturali impegnate per il territorio

Un altro capitolo della Frosinone più becera, quella di cui non vorremmo mai scrivere ma che pure esiste. Nel capoluogo succede anche che rubino i vasi di fiori e che lo facciano a danno delle associazioni culturali che si impegnano per il territorio. E’ il caso di ViviFrosinone, dalla cui sede sono “spariti” cinque vasi di fiori.
A denunciare l’episodio, con un pizzico di amara ironia, è il presidente dell’associazione Alex Vigliani: «Nel maggio scorso abbiamo messo dei fiori fuori dalla nostra sede. La volontà era quella di dare colore a via Garibaldi e spronare altri concittadini a fare lo stesso, immaginando una via intera fiorire in una sorta di concorrenzialità tra abitanti, i quali, però, ci avevano fin da subito avvisato sulla durata che avrebbero avuto fiori e altre suppellettili atti ad abbellire la via».
L’avviso dei residenti si è rivelato, purtroppo, lungimirante. «Dopo circa un mese è arrivato il primo furto – racconta Vigliani -. Il vaso numero uno, costo di ben 7 euro, quello per intenderci appeso fuori dalla saletta Mariani, sede dell’associazione culturale “Alberto Bragaglia” che con noi di ViviFrosinone collabora assiduamente. Un caso, ci siamo detti. Andiamo avanti e non fasciamoci la testa. Gli altri quattro vasi sono rimasti al loro posto, sembrava quasi sfatata la cattiva reputazione. Eravamo già pronti ad andare dai vicini per dire loro che si erano sbagliati, Frosinone non è così come la disegnano loro».
E poi? «Poi, ieri, la sorpresa – prosegue il presidente di ViviFrosinone -. I supporti in plastica dei vasi c’erano ancora, ma senza più gli stessi al loro interno». Vigliani conclude amaramente: «Quanto dura il bene comune a Frosinone? Per darvi una risposta, che di matematico ha ben poco, da quanto abbiamo visto i vasi durano tre mesi. E siamo stati fortunati, ci dicono: quelli al cimitero anche meno».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni