Atuttapagina.it

Media Art, Fashion Design e Graphic Design: tre nuovi corsi all’Accademia di Belle Arti

L’arte che da forma di sapere diventa professionalità a tutti gli effetti, trasformando gli appassionati di oggi negli artisti di domani. Questo è l’obiettivo principale dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone, che attraverso una metodologia moderna e un’offerta formativa sempre più ricca si propone come un ponte con il mondo del lavoro e rinnova la sua sfida aprendo le iscrizioni per l’anno accademico 2016-2017.
Fondata nel 1973, l’Accademia di Belle Arti di Frosinone ha sede nel suggestivo palazzo Pietro Tiravanti, dove si trova anche il prestigioso MACA (Museo dell’Arte Contemporanea dell’Accademia), ed è un polo culturale in continua espansione, impegnato a sviluppare il potenziale creativo dei giovani allievi con corsi di livello universitario volti alla ricerca di espressioni artistiche contemporanee, in linea con gli strumenti usuali del sapere ma molto attenta anche alle nuove tecnologie. La società di oggi richiede, infatti, professionalità capaci di coniugare la tradizione con le tendenze più innovative al fine di cogliere opportunità e creare interessanti sbocchi lavorativi nei più differenti settori professionali e artistici.
Accanto ai cinque corsi istituzionali tradizionali di Pittura, Scultura, Decorazione, Scenografia e Grafica d’Arte, l’Accademia ha istituito i corsi sperimentali di Media Art, Fashion Design (il secondo inaugurato in Italia) e Graphic Design, risultando tra le prime ad attivare il modello didattico del Triennio seguito dal Biennio Specialistico dove sono presenti anche alcuni indirizzi di studio particolarmente innovativi, come Illustrazione ed editoria d’arte e Eventi artistici e culturali.
Il progetto dell’Accademia di Belle Arti di Frosinone non solo è in continua evoluzione, ma vuole anche aprirsi al resto del mondo grazie al processo di internazionalizzazione iniziato nel 2007, anno in cui l’Accademia è diventata detentrice di una carta Erasmus allacciando relazioni di cooperazione con numerosi partner (Belgio, Francia, Germania, Grecia, Lettonia, Lituania, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Spagna, Slovacchia e Turchia) basati sul continuo scambio di studenti, di docenti e di membri dello staff che arricchisce la formazione degli allievi.
Il lavoro dell’Accademia non si esaurisce nell’impegno di formazione, ma trova ulteriore slancio nella lunga serie di attività e di eventi culturali che la rendono ente di promozione e sviluppo culturale per tutto il basso Lazio e non solo. Attraverso una stretta collaborazione il corso di Fashion Design permette ad esempio di stipulare convenzioni e tirocini professionali destinati agli allievi con le aziende tessili del territorio oltre a  presentare le loro creazioni nelle più importanti occasioni espositive del settore, prima tra tutte AltaRoma AltaModa.
Lo scopo dell’Accademia è quello di fornire a tutti gli iscritti, tra i quali anche molti stranieri, una metodologia di apprendimento che punti al domani e sappia premiarli in particolare con i risultati conseguiti post laurea. In quest’ottica è già tempo di nuove iscrizioni con l’attivazione a breve di due nuovi corsi di primo livello in Food Design e Arte Sacra Contemporanea.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni