Atuttapagina.it

Con il Fai alla scoperta di Pofi e della sua particolarità: il paese poggia su un vulcano spento

Grazie alla collaborazione con la Pro Loco di Pofi il gruppo Fai Giovani Frosinone ha organizzato, per domenica 25 settembre, un evento dedicato alla scoperta di un’importantissima realtà della provincia di Frosinone: la città di Pofi, che è stata interamente realizzata sulle pendici di un vulcano ormai spento. Peculiarità, questa, che ha reso e rende ancora i suoi terreni molto fertili, motivo per cui l’evento è inserito nel contesto del “Festival dell’ortaggio pofano”.
L’evento prevede un percorso che include i più importanti beni storici e artistici della città come La Porta del Merangolo, La Torre dell’orologio e, in particolar modo, il Museo Preistorico di Pofi, dove sono gelosamente custoditi i resti fossili di Argil, “il primo abitante d’Europa” secondo National Geographic.
La prenotazione è obbligatoria e può essere effettuata via mail all’indirizzo faigiovani.frosinone@fondoambiente.it oppure tramite Whatsapp o sms al numero 392.3771123.
Il ritrovo è fissato presso il Comune di Pofi, in piazza del Municipio. Il percorso all’interno della città partirà rispettivamente alle 10:30 e alle 15:30 ed avrà una durata di circa un’ora e mezza. Al termine della visita si potranno visitare gli stand del Festival dell’ortaggio pofano ed assaggiare le particolarità locali.

pofi-fai1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni