Atuttapagina.it

Estate Patricana, il bilancio dell’amministrazione: “Una sinergia unica per rendere il paese più attrattivo”

Iniziata ai primi giorni di luglio, sta avviandosi alla conclusione la programmazione dell’Estate Patricana.
«Quest’anno abbiamo voluto trasformare il Centro Estivo dei bambini, ampliando notevolmente l’offerta e la progettualità. Tanti i soggetti locali che hanno contribuito all’enorme successo in collaborazione con la cooperativa Calimero – commenta il sindaco Lucio Fiordalisio -. Una formula assolutamente riuscita, prova di ciò ne è stato l’ampio numero di iscrizioni dei bambini che hanno avuto modo di divertirsi ed impegnarsi nelle tante attività presentate per un mese intero e il gradimento dei genitori testimoniato nei giudizi finali contenuti nella modulistica preposta. Si è proseguito, poi, con la prima edizione del Palio delle Contrade, che ha visto la partecipazione di tante famiglie che si sono confrontate in giochi sportivi e popolari. Un esperimento innovativo voluto fortemente dall’amministrazione, che ha ottenuto un riscontro assolutamente straordinario. Le serate di luglio e di agosto nel centro storico e nelle altre zone del paese hanno garantito quello che l’amministrazione comunale si era prefissata, cioè valorizzare i prodotti tipici locali, esaltare l’incredibile tradizione musicale, rendere omaggio ai personaggi più importanti quali Licinio Refice e Libero De Libero. Lo sport, la danza, il canto, i teatrini per i più piccoli, le opere teatrali, i concerti, il cabaret, gli artisti di strada, le manifestazioni equestre, i convegni, le mostre, le rievocazioni storiche della trebbiatura, l’attenzione al mondo agricolo e alle antiche rappresentazioni, le feste delle Contrade. Una mescolanza di eventi che sono stati frutto di una sinergia unica, creatasi con un unico obiettivo, quello di cambiare il nostro paese. Renderlo unito, vivo, più attrattivo per i turisti e per i paesi limitrofi».
«Ci stiamo riuscendo – prosegue il sindaco – ed il merito è di tutti. Degli amministratori, sempre impegnati in prima fila a supportare gli esiti della manifestazioni, della Polizia Municipale e dei Carabinieri, della Pro Loco, della Protezione Civile, degli operai e degli Uffici Comunali, delle associazioni che hanno assicurato tutte ed indistintamente il loro contributo, prezioso e appassionato, dei cittadini riunitisi in contrade, dei nostri artisti, cantanti, maestri, atleti, anziani. A tutti loro va il mio personale ringraziamento. Un’estate dispendiosa, logisticamente complicata, ma che ci ha dato grande soddisfazione».
«Il nostro è un paese dalle grandi personalità artistiche, ricco di realtà associative che continuano ad arricchire con la loro passione tante grandi manifestazioni – aggiunge l’assessore alla Cultura Fiorella Simoni -. L’Estate Patricana sta assumendo sempre più i toni trionfali dell’eccellenza, nella dimensione propositiva dell’amministrazione comunale e dei cittadini, non più spettatori ma fondamentali protagonisti».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni