Atuttapagina.it

Frosinone: firmato Accordo detassazione tra Cgil, Cisl, Uil e la Confapi

Si è tenuto nei giorni scorsi un incontro a Frosinone tra i Segretari Generali di Cgil, Cisl e Uil – Briganti, Coppotelli e Stamegna – ed il presidente provinciale Confapi Gianpiero Santini in cui si è pervenuti ad un’intesa in materia di detassazione dei premi variabili al secondo livello di contrattazione, in applicazione delle disposizioni di legge per il 2016 ed in coerenza con quanto contenuto nella proposta unitaria nazionale. È un importante risultato per i lavoratori e per le lavoratrici della nostra provincia, che potranno usufruire di agevolazioni fiscali sugli importi ricevuti a titolo di premi di risultato, a seguito di incrementi di produttività, redditività, qualità, efficienza o innovazione. Con l’Accordo sottoscritto a Frosinone si è voluto favorire il 2° livello di contrattazione che, grazie anche all’Accordo Interconfederale del 26 luglio ed alla Legge di Stabilità 2016, contribuisce ad accrescere il potere d’acquisto dei lavoratori e delle lavoratrici attraverso la detassazione. Inoltre, l’Accordo stimola la sana competitività del made in Ciociaria ed incentiva schemi organizzativi della produzione e del lavoro, orientati ad accrescere le performance individuali ed aziendali. L’Accordo prevede, inoltre, la contrattazione su politiche di welfare aziendale con prestazioni aventi finalità di rilevanza sociale. Il confronto tra Cgil, Cisl e Uil e Confapi è stato fruttuoso anche per aver intavolato una seria e responsabile discussione sul rilancio delle relazioni industriali nel territorio provinciale, come volano di contrattazione della prossimità e della partecipazione.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni