Atuttapagina.it

Olimpiadi (quelle di Roma e non quelle delle province): la Pisana si esprime a favore della candidatura

Con l’approvazione, a maggioranza, di un ordine del giorno a sostegno della candidatura di Roma in vista dei Giochi olimpici del 2024, si è conclusa la seduta straordinaria del Consiglio regionale del Lazio richiesta il 22 settembre scorso dal consigliere Antonello Aurigemma (FI) e altri consiglieri di centrodestra.
L’atto di indirizzo votato è stato presentato dal capogruppo del Pd Massimiliano Valeriani e sottoscritto da sedici esponenti sia di maggioranza che di opposizione. Nello specifico impegna il presidente della Regione Nicola Zingaretti «a farsi parte attiva nei confronti del sindaco di Roma Capitale nel perorare la conferma della candidatura della città di Roma a ospitare i Giochi olimpici e paralimpici del 2024 per garantire l’interesse dei cittadini romani e italiani a poter usufruire di una simile opportunità economica e culturale».
Bocciato un ordine del giorno presentato dai rappresentanti del Movimento 5 Stelle teso a favorire un’intesa con il governo per sbloccare fondi statali e comunitari da destinare alla città di Roma «prendendo anche in considerazione le risorse eventualmente riferibili ai risparmi derivati a fronte della mancata candidatura».
In apertura dei lavori, in rappresentanza della Giunta, il vicepresidente della Regione Lazio Massimiliano Smeriglio ha relazionato sui passi compiuti dall’Ente a supporto e sostegno del dossier olimpico. «Abbiamo fatto tutto quanto in nostro potere, come è avvenuto per il Giubileo o per la Ryder Cup, immaginando un contesto di rigenerazione urbana rispetto agli impianti sportivi da rendere disponibili agli atleti prima, alla popolazione poi. Tutto nell’ottica di un consumo di nuovo suolo pari a zero», ha specificato.

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni