Atuttapagina.it

Patrica, odori nauseabondi dalla zona industriale: incontro tra l’amministrazione e il comitato La Rinascita

Venerdì scorso si è tenuto presso gli uffici comunali di Patrica un incontro tra l’amministrazione comunale ed il Comitato “La Rinascita”, finalizzato al confronto tra le due parti, alla presenza del sindaco Lucio Fiordalisio, dell’assessore Tania De Rocchis e del presidente del Consiglio comunale Roberto Pigliacelli. Punto focale della riunione è stato la problematica degli odori molesti provenienti dalla zona industriale, un argomento che nei giorni precedenti ha generato una serie di polemiche, dibattiti pubblici e prese di posizione.
Successivamente al confronto il sindaco ha così riassunto quanto emerso dalla discussione: «L’ambiente, la salute, la sicurezza, sono temi ed argomenti che devono motivare la cittadinanza ad un’azione congiunta. Pur comprendendo lo stato d’animo di chi è coinvolto direttamente nella problematica, abbiamo ritenuto inopportuni i toni e le esternazioni di alcuni membri del Comitato dei giorni precedenti, soprattutto perché siamo certi di essere un’amministrazione molto attenta e puntuale nell’affrontare le problematiche ambientali del nostro territorio. Abbiamo dato in questo senso segnali che nessun’altra amministrazione aveva dato in questi anni. La riunione si è svolta con toni pacati ed ha evidenziato la consapevolezza di essere tutti cittadini dello stesso paese, con ruoli diversi ma uniti nel perseguire lo stesso obbiettivo. Quando si parla di aziende presenti sul nostro territorio si deve necessariamente pensare di risolvere i problemi adottando il giusto criterio, nel rispetto di quelle che operano secondo la legge, dei lavoratori stessi e soprattutto senza puntare il dito contro nessuno a prescindere o per partito preso, considerando anche il fatto che questa criticità non riguarda soltanto Patrica, ma un vasto comprensorio. Sono stati elencati poi i passaggi svolti dall’amministrazione in questi mesi e illustrate le scelte future. In questo contesto abbiamo, quindi, recepito le osservazioni del Comitato. Questo credo che sia l’unico modo plausibile per affrontare temi delicati come quello della Valle del Sacco. Impensabile pensare di bonificare un’area vessata per anni ed anni oppure pensare di poter risolvere tutto in un battito di ciglia, questa è stata una riflessione condivisa da tutti. Il Comitato ha dato la piena disponibilità a collaborare e a sostenere l’azione politica dell’amministrazione, perché tanti sono gli ambiti che riguardano l’interesse ambientale e tante sono le battaglie che avranno bisogno di vederci insieme, schierati per la tutela del nostro territorio».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni