Atuttapagina.it

Stellone prova a bluffare: “Il mio Bari dietro alle favorite Frosinone, Verona e Carpi”

«La Serie B di quest’anno è molto simile come livello a quella di due anni fa quando vincemmo il campionato ed insieme a noi furono promossi il Carpi ed il Bologna. Anche quest’anno ci sono squadre più avvantaggiate, a parte l’exploit del Cittadella, che si conoscono a memoria avendo vinto il campionato di Lega Pro». E’ quanto afferma Roberto Stellone (nella foto di Martina Terrinoni), allenatore del Bari, che proverà a ripetere la scalata alla Serie A che gli riuscì due stagioni addietro con il Frosinone.
«Io vedo Frosinone, Carpi e Verona avvantaggiate e poi un gruppo dietro con il mio Bari che lotteranno fino alla fine per conquistate la promozione diretta o attraverso i play-off», aggiunge il tecnico dei pugliesi. Che, sull’eccezionale avvio di stagione da parte del Cittadella commenta: «Mi ha fatto una grande impressione, giocando una grande partita contro di noi e meritando di vincere. Bisogna vedere se continueranno ad avere questo ritmo impressionante, e se ce la fanno complimenti a loro, ma mi sembra difficile e credo che anche loro avranno una flessione e se così sarà noi dobbiamo farci trovare pronti ad approfittarne». Sul suo Bari, invece: «E’ una squadra nella quale ci sono tanti giocatori nuovi e dove io sono nuovo per tutti. Vedo dei miglioramenti e dobbiamo lavorare per diventare prima possibile squadra». Su Riccardo Maniero, capocannoniere insieme a Litteri del Cittadella con 4 reti, l’allenatore del Bari dice: «Io alle mie punte dico sempre che se ragionano e pensano a fare movimento per creare spazi per la squadra è importante. Per un attaccante il gol è tutto, ma di Maniero sono soddisfatto perché sta facendo sia movimento che gol».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni