Atuttapagina.it

Il Cai Alatri compie 70 anni, tra i festeggiamenti un concerto di beneficenza per le vittime del sisma

Il terremoto che ha colpito le terre del centro Italia è una ferita che abbiamo vissuto tutti come anche nostra.
E’ per questo motivo che il Cai Alatri, in coincidenza con la celebrazione del 70° della sua nascita e del programmato Giubileo in piazza Santa Maria Maggiore, sabato 15 ottobre dalle 16, con il patrocinio del Comune, ha deciso di estendere e modificare quanto programmato e di organizzare, presso la sala della biblioteca, un concerto di beneficenza.
«Abbiamo voluto trasformare il concerto previsto con il maestro Gerardo Iacoucci in un momento di vera solidarietà verso le popolazioni terremotate – ha spiegato il presidente del Cai Alatri, Silvio Campoli -. Vogliamo condividere il nostro momento giubilare con la città, raccogliendo fondi da destinare a progetti di ricostruzione per le popolazioni terremotate. Memori della generosità dimostrata in più occasioni, vi chiediamo di partecipare attivamente a questo evento cittadino: venendoci a trovare durante il concerto e facendo il donativo per la causa, affinché la serata sia non solo piacevole e ricca di musica ma anche di risultati concreti per gli amici terremotati. Non possiamo, inoltre, sottacere dei veri esempi di dedizione e solidarietà degli amici del Cai e del Soccorso Alpino della nostra sezione. I soci hanno risposto subito alle impellenti necessità delle popolazioni colpite, confermando per questo di essere da esempio al bisogno delle persone, di serietà e di competenze del nostro sodalizio. Un vivo apprezzamento per l’impegno, l’altruismo e il coraggio dimostrato dai nostri soci soccorritori, che stanno operando con professionalità, tra nuove scosse e crolli, mettendo a repentaglio la propria stessa vita per salvarne altre. Ciò rende visibile, una volta di più, la capacità del Cai di interpretare concretamente i valori della solidarietà».
I fondi raccolti saranno donati al circuito di solidarietà attivato dal Cai.

cai-alatri1

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni