Atuttapagina.it

Marino senza giri di parole: “Abbiamo capito che senza cattiveria agonistica si pagano le disattenzioni”

«Abbiamo capito alcune cose. In questo campionato se non ci sono cattiveria agonistica, concentrazione e determinazione finisci per pagare ogni disattenzione. E’ ciò che è successo contro il Perugia e che non dovrà ricapitare». Pasquale Marino ha parlato, senza troppi giri di parole, di ciò che il Frosinone dovrà fare e degli errori che non dovrà più commettere.
L’allenatore giallazzurro, alla vigilia di una complicata trasferta come quella di Cittadella, ha affrontato i problemi attuali della squadra: «Dobbiamo cercare di eliminare determinate disattenzioni. La cosa più importante è l’aspetto mentale, il resto viene di conseguenza. Tutti i gol che abbiamo preso finora sono nati da situazioni che potevamo evitare. Sapevamo che ci voleva un po’ di tempo, però adesso dobbiamo dare qualcosa in più». Il tecnico ha spiegato come si dovrà comportare in campo il Frosinone: «Non dobbiamo essere superficiali. E dobbiamo migliorare nell’aggressività nelle due fasi di gioco».

Potrebbero interessarti

Commenti

Questo sito utilizza i cookies; utilizzando il nostro sito web l'utente dichiara di accettare e acconsentire l'utilizzo dei cookies.
Ulteriori Informazioni